L’assessore e Calatrava

Segnalo il link all’articolo pubblicato stamattina dall’Informazione:

URBANIS TICA A Valencia e Barcellona E Sitta vola in Spagna a studiare Calatrava. Altro che dimissioni. Archiviato lo sfogo dell’altra sera davanti al coordinamento Pd, l’assessore all’urbanistica Daniele Sitta è volato….http://linformazione.e-tv.it/archivio//20110709/03_MO0907.pdf

A Valencia ci sono stata e ho visto l’opera di Calatrava. E’ meravigliosa. Tutta Valencia è meravigliosa e l’opera la completa attirando turisti da tutto il mondo.

Se Calatrava venisse a Modena, un cittadino, almeno uno che non lo svillaneggerebbe lo ha trovato.

Ma. Dipende. Dipende essenzialmente da cosa gli viene chiesto di progettare. Se a Calatrava viene chiesto di progettare un acquafan in Piazza Grande con lo scivolo che corre intorno alla Ghirlandina, l’ingrato cittadino potrebbe anche anche non trovarla un’idea così brillante.

Assessore, magari ci portasse qui Calatrava e ci facesse costruire il polo culturale più grande del pianeta. La gente arriverebbe. Però le ricordo che Valencia è sul mare e noi siamo sul Panaro, che l’accoglienza alberghiera europea ha standard un po’ diversi dai nostri e che i due milioni di turisti non dormono nei sacchi a pelo dentro l’opera di Calatrava. Le ricordo anche che, durante la festa delle Fallas a Valencia,  un gruppetto di ragazzini armati solo di tamburo, ha fatto ballare migliaia di persone nel centro città per ore di notte. Non è solo questione di belle strutture, è questione di avere un tessuto sociale che ti permette di attirare i turisti. Mi spiega cosa fa un turista dopo che ha visto il museo della Ferrari e il centro con il Duomo e la Ghirlandina a Modena? In effetti potrebbe ammirare una delle città più belle del nord Italia ma…ci vuole un grande lavoro di valorizzazione. A Valencia si mangiava all’aperto ovunque, non sembrava il deserto dei tartari alle nove di sera.

Comunque, se ci porta Calatrava e troviamo i soldi per pagarlo, qualcosa da fargli progettare lo troviamo…

Se poi si muovessero le idee anziché il sempiterno dibattito interno al partito…sarà anche democratico, ma quanto è noioso…

Donatella Franchi

 

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: