Andate al Novisad, guardate e fotografate lo stravolgimento in atto.

Elio Garzillo, l’ex sovrintendente ai beni culturali per l’Emilia Romagna, colui che ha salvato Modena dalla orrenda porta Gehry che l’amministrazione guidata da Barbolini voleva costruire,

ha dichiarato:

“Il procedimento di alienazione Stato – Comune prescriveva precisi utilizzi: fieristico, ricreativo, culturale, espositivo. E’ un elenco in positivo  nel senso che indica ciò che si può fare, anche perché a stilare una lista in negativo non si finirebbe più: questo non vuol dire tuttavia che ciò che non è esplicitamente proibito, sia automaticamente possibile, come dice l’assessore Sitta legittimando il parcheggio.
Altrimenti, seguendo questa logica, posso anche costruirci una centrale nucleare o un termovalorizzatore»

Noi aggiungiamo soltanto un invito: andate al Novisad oggi “ribattezzato” Novi Park (???) guardate la rampa gigantesca che lambisce i Foro Boario, guardate i blocchi di cemento che sporgono, fotografate ed inviate le vostre foto a modenacome@gmail.com
Saranno pubblicate in una apposita sezione.

Fotografate anche altre zone della città che qualcuno vuole cambiare inseguendo logiche da business dei primati.
Fotografate anche le zone belle di Modena, ce sono sono tante e potremmo tutti quanti rischiare di vederle scomparire sotto qualche pilone di cemento.

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: