Il turista a ferragosto

Info point turistico in Stazione dei treni. Bello. Sacrosanto. Si spera aperto anche nella pausa pranzo. E di domenica. Magari anche a ferragosto.
Modena città turistica, Modena città europea.
Allora, se siamo europei cominciamo a mettere una bandiera europea aggiustata davanti ai musei civici. Non per guardare il pelo nell’uovo ma non è un bel vedere quella che c’è adesso. Magari, con i musei aperti e gratuiti nel periodo di ferragosto, facciamo anche in modo che qualcuno dia il cambio a chi tiene aperta la guardiola delle informazioni al piano terra in modo che i turisti che arrivano non ti chiedano smarriti se c’è qualcuno a cui chiedere…

Qualcuno ha idea della temperatura agostana all’interno dei musei civici (non la Galleria Estense che ha l’aria condizionata)? Qualcuno sa dove trovare una bottiglietta d’acqua fresca alle quattro del pomeriggio visto che il bar del museo si concede un mese di ferie?

Cosa dirà l’info point al turista che sul mezzogiorno in agosto arriva a Modena? Che il Duomo patrimonio dell’umanità chiude in pausa pranzo? Che alle 7 di sera ti “parano su” perchè è ora di cena e bisogna chiudere bottega? Poi, mica te lo dicono con un annuncio chiaro in tutte le lingue. No, ci mandano il sacrestano, un diacono, uno qualsiasi che dice senza microfono e neanche tanto gentilmente che la Cattedrale chiude per tre o quattro volte in italiano.

Va bene, esci dal Duomo e vai. Dove? C’è ancora un caldo boia fuori e i bar aperti in città si contano sulle dita di una mano. L’ignaro turista tira le otto e mezza e decide di assaggiare l’ottima cucina modenese. In città? Il 15 d’agosto? Di aperto in centro si può scegliere tra la pizzeria in piazza Mazzini e? E qualcosa d’altro aperto c’è di sicuro, basta girare per un paio d’ore in mezzo a vie che non conosci.

Noi, che non siamo turisti e non avevamo voglia di pizza, abbiamo girato solo un’oretta dirigendoci in Via Taglio con le dita incrociate sperando che non ci avesse abbandonato anche lui. Siiiii!!! Lo Stile Libero è aperto e una bottiglia di vino e un tagliere di affetttato col pane c’è sempre. Questione di stile. Appunto. Lo stile che dovrà darsi una città turistica. I locali non possono fare le ferie tutti insieme quando chiude la Fiat come il Duomo non può fare orario d’ufficio.

Facciamo un balzo in avanti: è passato il 28 febbraio 2012, il Drake ha festeggiato  il suo straordinario compleanno con l’inaugurazione del museo Ferrari grazie anche a qualcuno che ha avuto un attacco di ottimismo e ha preso in gestione la baracca. La Ghirlandina è stata scartata come l’uovo di Pasqua e, sorpresa, era ancora lì, nessuno l’aveva poi smontata numerando le pietre e rimontata in Texas come i più maliziosi avevano ipotizzato. I cartelli turistici sono stati posizionati. L’ignara turista esce dal museo Ferrari e decide di fare una passeggiata fino al Duomo passando, come da indicazioni, in mezzo alla zona Tempio. Si ferma un attimo a guardare qualcosa sullo smartphone e qualcuno in macchina le si avvicina e le fa una domanda: “quanto vuoi?”
Intorno è il 15 d’agosto….pausa pranzo.

Donatella Franchi

 


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: