Da Peppone al pappone

Nicola Rossi, qualcuno bisogna che si renda conto prima di subito delle sue enormi potenzialità. Prima o poi le conferiranno il Nobel per l’economia. A noi Modigliani ci fa un baffo. Lei ha inventato il tributo perpetuo. Geniale, tassare il mestiere più antico del mondo. Dopo Peppone in comune arriva il Pappone. Questo si che si chiama trasformare i problemi in opportunità. Secondo me ci vuole un assessorato per organizzare la regolarizzazione del fenomeno. Mica possiamo fare le cose alla c…arlona, siamo a Modena, città dell’eccellenza.

Lei suggerisce la forma cooperativa. Sì, potrebbe essere un’ottima idea, come dice lei Modena in questo è sicuramente all’avanguardia.

Dall’articolo apparso sul Resto del Carlino però non riesco a capire se la pressione fiscale finirebbe in parte nelle casse dello Stato e in parte in quelle Comunali o se il Comune potrebbe trattenere l’intero ammontare.

Pensava di riaprire le case chiuse? Forse si possono pensare forme più moderne…incontriamoci, sarà meglio parlarne e stendere un minimo di piano attuativo e finanziario.

Come pensa di organizzare il controllo qualità?

Ho la redazione intorno che minaccia un’insurrezione armata se dovesse scoprire che ai politici vengono dati dei benefit…

Ultimo problema: come la mettiamo con le ragazze minorenni e quelle portate qui clandestinamente? Possiamo fare un’assunzione diretta anche a loro? E quelli che adesso lavorano per la malavita saranno messi in mobilità?

Rossi, mi tolga l’ultima curiosità: è difficile l’esame per entrare nella Lega?

http://www.ilrestodelcarlino.it/modena/cronaca/2011/08/23/567350-casse_comunali.shtml

Donatella Franchi

 

 

 


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: