R-nord Tv: uno scandalo tutto modenese !

In un giorno di luglio 2011 i cittadini modenesi si sono ritrovati

una nuova Tv, ma non una Tv qualsiasi, una Tv di condominiopensata come intervento risolutore dei gravi problemi di disagio e degrado vissuti all’R-nord.

Questa brillante idea è stata finanziata con i soldi delle Fondazione Cassa di Risparmio di Modena, soldi che non sono così primavti come potrebbe sembrare a prima vista in cosiderazione del fatto che devono essere spesi per interventi di pubblica utilità. Il finaziamento è stato chiesto su progetto del Comune: oltre 9 mila euro per acquisto di attrezzature e oltre 66 mila euro per il periodo liglio – dicembre 2011.
E dopo?

La brillante iniziativa è stata proposta come un nuovo intervento sul degrado dell’R-nord, edificio e zona inavvicinabile per molte ore al giorno, abitato da qualche modenese che ignaro ha fatto l’errore di comprare anni fa un appartamento, ora abitato e frequentato da prostitute, spacciatori, delinquenti e disagiati vari.


R-nord Tv è stata proposta ai cittadini modenesi come una iniziativa educativa nei confronti dei condomini.
Fin dalle prime trasmissioni si è notato uno strano fenomeno: nei servizi di una televisione nata in luglio i soggetti protagonisti portavano il maglione oppure giacche invernali, sciarpe, ecc.
Nel servizio messo online ieri ci sono soggetti intervistati che di nuovo hanno un abbigliamento perlomeno autunnale mischiati a persone in maglietta oppure in canottiera.

Lasciando ovviamente ad ognuno la più completa libertà di vestirsi come meglio crede, sia in estate che in inverno, ci domandiamo:
– da quanto tempo era pronta con tanto di servizi questa bellissima tv ?
– perché far credere che sian nata all’ultimo momento insieme ad un’altra brillante idea: quella di un concorso di idee per giovani architetti per migliorare l’estetica all’esterno dell’R-nord ? 

Parliamo di cose serie. Nel servizio messon online ieri e intitolato Tam Tam: i modenesi e le altre culture vengono poste ad alcuni cittadini modenesi alcune strampalate domande facendo fare loro una meschina figura dato che nessuno o quasi, considerata anche la scelta dei soggetti, è in grado di rispondere. Poi veniamo informati che le risposte esatte saranno fornite nel prossimo servizio.

Questo è troppo, io non posso resistere e denuncio pubblicamente la mia totale dipendenza da questa intelligentissima Tv, R-nord, Tv trasmessa in streaming sul sito ufficiale del Comune di Modena che si rende in questo modo complice e co-autore dei contenuti e dei messaggi.
Le domande poste nel servizio ?
Che cos’è il gulash ? che cos’è il ramdam ? chi è Mao Tse Tung ? Qual è la capitale dell’Egitto ? 

Ora è inutile far notare la che il gulash e il ramadam non possono stare insieme, che  Mao Tse Tung con la capitale dell’Egitto c’entra tanto come i cavoli a merenda.
Ci preme di più sottolineare che gli intervistati si alternano nell’abbigliamento: uno con camicia, maglioncino e giubbotto, l’altro in canottiera, un’altra con giacca e sciarpa.
Che sia una questione di stile ? Un nuovo linguaggio televisivo, la sperimentazione di nuove forme di comuniczione ?
Quello che è certo è che non piassiamo resistere fino al prossimo servizio fino a quando cioè ci verrà svelata la risposta alle domande.

Inoltre siamo preoccupati perché fa presto ad arrivare dicembre ed il finanziamento di 66 mila euro sta per finire. Non possiamo correre il rischio di perdere una Tv tanto preziosa.
Invitiamo tutti i cittadini di buona volontà e attenti al successo di queste brillant inziative a contribuire con una a autotassazione immediata, i 66 mila euro devono diventare 666 mila, poi non basta lo streaming sul sito del Comune, meglio affittare un canale Sky.
Mai più senza R-nord Tv.

P.S. in galeraaaaaaaaaaaa !!!!!!

 

Gabriele Morelli


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: