La festa del Pd: 15 ristoranti nessun controllo

Una vecchia legge che consente a organizzazioni di volontari di organizzare feste con tanto di ristoranti senza mai emettere uno scontrino fiscale che sia uno e viene abbondantemente, aggiungerei spudoratamente, sfruttata dagli organizzatori delle feste targate PD.

Bilancio previsto? Quasi tre milioni !
Qualcuno dice che dovrebbero pagare le tasse ?
Altri che almeno qualche scontrino lo dovrebbero fare ?
Qualcuno si lamenta che per un mese ristoranti e bar della zona invece che tenere aperto potrebbero andare al cinema ?
Altri dicono che almeno sul piano morale è una cosa discutibile ?
Che in tempi di crisi e sceneggiate da parte del sindaco per aumentare l’addizionale irpef, senza ridurre gli sprechi come 4 milioni di consulenze esterne,  qualcosa di diverso potrebbe essere fatto dal principale partito di opposizione oltre a schierare dietro ai volontari un potente apparato organizzativo collaudato negli anni ?

Non preoccupatevi non ci sarà nessuna risposta perchà a detta loro la festa del Pd non è la festa di un partito ma la festa di Modena !?!?!?!?

gabriele morelli


 

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: