Come dovrebbe cambiare Piazza Matteotti?

Come sarà la nuova Piazza Matteotti se verrà realizzato l’intervento di riqualificazione?
Innanzitutto bisogna precisare che, rispetto al progetto originale disegnato dall’architetto Botta nel 2005/2006 c’è stata una variazione approvata da Paola Grifoni, soprintendente per i Beni architettonici e paesaggistici per le province di Bologna, Modena e Reggio Emilia, e Carla di Francesco, direttore regionale per i Beni culturali e paesaggistici dell’Emilia-Romagna.

Partiamo dalla cosa principale: sotto piazza Matteotti sono previsti un centinaio di parcheggi interrati ad uso dei residenti del centro storico e dei bagni pubblici.
Nel primo progetto i parcheggi previsti erano 200 divisi in due piani. La prima cosa rilevante a livello di impatto visivo in superficie è il conseguente abbattimento dei 14 alberi ultracinquantenari che ombreggiano attualmente la piazza.
Partiamo dalla planimetria generale. Visto che in superficie i cambiamenti previsi dal primo al secondo progetto non sono sostanziali possiamo utilizzare la prima per spiegare a grandi linee come sarà la nuova piazza. L’orientamento della piazza è: fronte via Emilia sud, lato chiesa di San Giovanni ovest, lato corso Duomo est, lato palazzina ina fronte via Emilia nord.
Innanzitutto sarà divisa in due parti, una minerale e una vegetale. A delimitare le due parti, a partire dall’altezza dell’abside della chiesa di San Giovanni Battista, una vasca lunga tutta la piazza (da ovest a est). Ad unire invece le due parti saranno due passerelle leggere pedonali. La piazza fronte via Emilia sarà pavimentata a livello stradale mentre la piazza vegetale, al di là della fontana, sarà rialzata di circa 40 cm dal livello stradale. Le zone verdi saranno due distinte: quella sul lato nord ovest sarà dedicata al gioco dei bambini e delimitata da siepi.
Il verde sarà riposizionato lungo il lato est, tra la piazza e la stradina in un lungo filare di alberi. Altri alberi potrebbero essere posizionati sul limitare nord della vasca.

Le foto seguenti mostrano la piazza attuale e quella prevista con le visioni dal lato ovest e dal lato est.
Per la descrizione ufficiale rimandiamo al sito del comune di Modena.

 


Nell’ultima variante 2010 che vediamo nella immagine sotto, vengono ridimensionate le costruzioni fuori terra e viene posizionata una grande seduta circolare sul lato Via Emilia.e

Per essere il più precisi possibile, rileviamo solamente che dato l’orientamento della piazza, l’ombra degli alberi in questa immagine non può in alcun modo essere considerata realistica. Rileviamo inoltre che non  non c’è rispondenza tra le essenze arboree che verrebbero inserite nella piazza secondo il primo progetto (alto fusto a sviluppo verticale) e quelle inserite nella variante (a chioma). Per la descrizione ufficiale della variante rimandiamo di nuovo al sito del comune di Modena.

 

 

Donatella Franchi


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: