I furbetti alla festa del Pd

Un paio di giorni fa abbiamo letto sulla Gazzetta d Modena, quotidiano locale che spesso fa informazione tramite i comunicati stampa del Comune di Modena, che la situazione dei parcheggi nei pressi della festa del Pd a Ponte alto è perlomeno difficile. Questo in realtà lo abbiamo letto tra le righe perchè tutto l’articolo si scaglia contro chi cerca di parcheggiare nelle vicinanze evitando così il pagamento di 2 euro agli organizzatori della festa. Con una certa arroganza l’articolo indica chiesti cittadini con l’appellativo di “furbetti”


Ora è bene per una corretta informazione dire che alle feste del Pd come alle vecchie feste dell’Unità il pagamento del parcheggio ha sempre rappresentato una notevole fonte di entrate considerato l’elevato numero di frequentatori della festa che il sindaco ha definito ” la festa di Modena”
Basta far correre lungo un campo un nastro di quelli che si usano per delimitare i cantieri ed ecco come far nascere un parcheggio, poi qualche volontario a turno si occupa di raccogliere 2 euro da ogni macchina che vuole parcheggiare  nel campo.
Sono autorizzati e regolari questi parcheggi ? E da chi ?
Il volontario che richiede i due euro è autorizzato ? E da chi ?
Occorre inoltre sottolineare che per tutta la durata della festa vengono sospese le più elementari regole di divieto di sosta, codice della strada e altro, tanto che nelle zone immediatamente adiacenti alla festa si può fare di tutto.
Ma permettete una domanda, questo è colpa degli automobilisti oppure dipende dai vigili urbani che improvvisamente diventano troppo tolleranti e compiacenti ?
Come si fa a dare parlare dei “furbetti” che cercano di evitare di parcheggiare in spazi non regolari  ?
Non viene il dubbio che i “furbetti siano  dall’altra parte ?
Che siano più “furbetti” quelli che iniziano a chiedere due euro per il parcheggio e poi ti invitano ad un ulteriore donazione appeni arrivi all’entrata della festa, poi se vuoi una sedia per assistere ad uno spettacolo devi cercare in tasca un altro euro ?
Naturalmente tutto senza scontrino.
Per la “festa di Modena” questo ed altro.


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: