La coop sei tu, chi può darti di più ?

Quando Lega Coop parla di affidare ai privati la gestione di asili e case protette, non credo che intenda “i privati” nel senso ampio del termine. Forse sarò anche prevenuto, ma a Modena  dopo oltre 60 anni di appalti su misura, di favori sempre al limite della legalità, di regole per i bandi pubblici che guarda caso possono essere rispettate soltanto dalle coop, di gare di appalto guarda caso rivinte sempre ad ogni scadenza dalle stesse che avevano già vinto la gara precedente, a Modena un minimo di atteggiamento non dico prevenuto ma attento è perlomeno lecito.

Leggiamo dai quotiani che Lega coop, con un linguaggio al limite dell’umana conmpresione parla di “ esternalizzazione della gestione di una serie di servizi come asili, scuole e strutture di assistenza, che comporterebbe una significativa razionalizzazione dei costi, pur mantenendo un elevato livello di professionalità e servizio”
Tradotto signica “ caro comune dai a noi la gestione degli asili, delle scuole e degli ospizi, noi ci guadagnamo  ti facciamo spendere di meno.


Io personalmente sono atterrito. E’ un primo segnale del nuovo business che si profila all’orizzonte dopo che questa crisi sarà superata proprio nella prospettiva indicata da Lega Coop. E’ il business dei servizi alla persona, gestito dai privati, a Modena ricordiamo sempre che il termine “privati” è uguale al termine “coop”, quel business che renderà tutti dipendenti, tossicamente dipendenti, dai servizi alla persona. Un esrcito di nuovi imprenditori, abbandonata l’industria manufatturiera orami arrivata al punto di saturazione, inventa nuovi mercati. E noi che pensavamo che a  Modena dovessimo preocuparci soltanto delle visioni deliranti di Moena futura dei Super Sitta ?

Gabriele Morelli


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: