Capodanno, botti vietati in centro a Modena

Ripubblichiamo il comunicato stampa del Comune. Non possiamo che associarci auspicando che dal prossimo anno l’ordinanza possa essere estesa a tutta la città. Non si capisce perché in periferia gli animali domestici possano continuare a spaventarsi e la gente a farsi male…

CAPODANNO, MODENA VIETA I BOTTI NELLE PIAZZE DEL CENTRO

Un’ordinanza del sindaco Pighi vieta l’uso di fuochi pirotecnici e petardi in XX settembre, Matteotti, Mazzini, Roma, sant’Agostino e attorno a Duomo e Ghirlandina

 

Modena vieta i botti nella notte tra il 31 dicembre e il primo dell’anno nelle piazze del Centro storico. Un’ordinanza del sindaco Giorgio Pighi, condivisa con la Giunta comunale, ne vieta l’uso in piazza Grande e attorno a Duomo e Ghirlandina, oltre che nelle piazze Roma, Mazzini, Matteotti, XX settembre e largo Sant’Agostino nell’ambito delle manifestazioni regolarmente autorizzate. L’ordinanza sarà emessa ufficialmente nel pomeriggio di oggi o, al più tardi, nella mattinata di domani.

“Anche in passato i modenesi hanno dimostrato che si può festeggiare insieme l’arrivo dell’anno nuovo brindando e ascoltando buona musica, senza rovinare l’atmosfera con i botti che creano rischi per gli animali, le persone. i monumenti e i luoghi che ospitano la festa. Il messaggio è dunque questo: se venite sotto la Ghirlandina, lasciate i botti a casa”, commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Modena Roberto Alperoli. L’appello è rivolto a coloro che parteciperanno al  concerto dei Modena City Ramblers la notte del 31 dicembre in piazza Grande, ma anche a tutti i modenesi, ai quali sindaco e Giunta rivolgono l’invito a “fare un uso responsabile e intelligente di qualsiasi materiale pirotecnico anche nelle zone cittadine non ricomprese nell’ordinanza”.

Alcune pattuglie della Polizia municipale sono già al lavoro per contrastare la vendita abusiva di fuochi di artificio. Il Testo unico di pubblica sicurezza prevede che senza la licenza del Prefetto non si possano vendere, produrre, detenere o trasportare polveri piriche compresi fuochi d’artificio e affini. “Far esplodere fuochi d’artificio, anche se regolari, comporta comunque l’osservanza di rigide norme di comportamento per evitare conseguenze che possono arrecare danno a cose, animali e persone”, spiega il comandante della Municipale Franco Chiari. “Vigileremo perché sia un San Silvestro sicuro per Modena e per i modenesi”.

a cura dell’Ufficio Stampa del Comune di Modena


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: