Indovina. San Francesco o isola ecologica?

Gironzolo in Largo San Francesco oziosamente, devo perdere tempo. L’occhio pigro si gira involontariamente verso sinistra.

Ma veh!

Avveniristici, lucidi, eleganti. I cassonetti supertecnologici sono lì che brillano al sole invernale. Circondati. Sì, circondati da vecchi, grossi, normalissimi cassonetti.

Oh, c’è tutto, si può fare lo stesso la raccolta differenziata.

Anzi, si capisce anche meglio. Sembra un’isola ecologica, quasi quasi vado a casa a prendere le bottiglie di plastica.

Certo che a voler essere pignoli non è che si stiano proprio un granché bene i cassonetti vecchi.

Idea. Se avanzano un po’ di bandiere gialle dai percorsi che portano all’inaugurando museo Ferrari, potremmo cucirle insieme, metterci qualche patacchino della Ferrari appunto, qualche fiocchino, un sopraggitto qua e là, un bordino all’uncinetto e il gioco è fatto. Dei bellissimi e superdecorativi copricassonetto.

Donatella Franchi


2 Comments
    • Aggiunti con photoshop ? Certo insieme alla neve. Ovviamente erano presenti alla data di pubblicazione del post, quando c’era la neve, il probabile motivo per cui i raccoglitori super tecnologici sono stati tenuti al caldo e rimessi quelli vecchi e brutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *