Tra i cittadini e Sitta e scontro sulla sosta Ma il Piano resta cosi

Ciò che più ha indignato i residenti, sono state le 900 firme raccolte due anni fa e inviate allo stesso assessore, finite probabilmente in un cestino di palazzo. Le 900 firme erano in calce ad un documento nel quale si chiedeva un incontro con lo stesso Sitta per discutere di quello che sta per accadere. Un documento nel quale si chiedeva un dialogo, un confronto pacato, per illustrare pro e contro del nuovo piano traffico del Novi Park, del balzello da pagare. Chi questo documento aveva redatto e si era preoccupato di raccogliere le novecento firme, non ha mai ricevuto risposta. E chi lo aveva firmato, si è pubblicamente indignato non poco «per l’assoluta assenza di dialogo tra cittadini e istituzione comunale, che senza consultare alcuno, crea i progetti, li porta a termine e poi li impone». In sostanza per tutti i residenti Daniele Sitta giovedì sera era relatore in un assemblea nel corso della quale non illustrava un piano, ma lo imponeva categoricamente in quanto già deciso.

viaTra i cittadini e Sitta e scontro sulla sosta Ma il Piano resta cosi – Cronaca – Gazzetta di Modena.


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: