Europei 2012, vincerà soltanto l’indifferenza

Com’è possibile urlare di contentezza, fare il tifo, osannare giocatori coinvolti negli scandali delle scommesse, esaltare uno sport come il calcio in cui tutte le mafie sono presenti e fanno affari truccando le partite, com’è possibile scendere in strada e urlare, fare caroselli con la mano sul clacson, sventolare bandiere.

Com’è possibile andare in piazza in preda a una esaltazione collettiva dimenticando le atrocità commesse in Ucraina per rendere questi europei di calcio il più possibile piacevoli.

E allora ricordiamoli ancora una volta questi crimini:
– una strage di cani randagi per eliminarli dalle periferie delle città in cui sono state giocate le partite, si parla di 30 mila cani e gatti sterminati
– la prostituzione minorile incentivata per consentire ai turisti un divertimento in più
– i bambini di Kiev, quelli che vivono nei sotterranei della città, quelli che sopravvivono con piccoli furti, chiedendo l’elemosina, rifugiandosi nei bidoni della spazzatura non possono uscire dai loro nascondigli perchè i turisti non devono essere turbati
– il governo di Kiev ha dirottato i fondi stanziati per costruire un reparto di oncologia presso l’ospedale pediatrico 35 milioni che al contrario sono stati spesi per l’organizzazione degli europei di calcio.

Come si fa a festeggiare sapendo tutto questo?  E’ possibile soltanto in un modo, con l’indifferenza più totale, fregandosene  completamente … in fondo una partita vale ben di più di 30 mila cani sterminati, di centinaia e centinaia di bambini che moriranno di tumore o di migliaia di bambini che vivono nelle fogne di Kiev.

Questi europei non dovevano nemmeno essere trasmessi.
Chiunque festeggerà domani sera dopo l’ultima partita, sia esso italiano o spagnolo, cerchi di farlo almeno vergognandosi un po’ e possibilmente al chiuso senza esibire una gioia che non ha nessuna ragione di esserci. Dall’indifferenza alla complicità il passo è breve.
In questi europei di calcio l’unico titolo che si potrà vincere sarà quello di campioni di indifferenza.

Guardate il video e poi esaltatevi per la partita

gabriele morelli

 


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: