PSC Comune di Modena, al via con qualche effetto speciale: DOMENICA 7 OTTOBRE LA PRESENTAZIONE PUBBLICA

Ripubblichiamo il comunicato stampa del Comune di Modena che annuncia la presentazione pubblica del nuovo PSC.

Anticipiamo soltanto un breve commento.

Evidentemente a Pighi la lettera pubblicata alcuni mesi fa dall’Informazione e inviata dall’ex sindaco Bulgarelli  non è proprio andata giù.
All’epoca dell’ex sindaco, in una situazione di consenso unanime, le scelte di urbanistica venivano presentate in Piazza Grande, per l’occasione gremita di persone.
Oggi a distanza di tempo, in tono minore, non più in una piazza che potrebbe apparire troppo grande, ma in Largo San Giorgio oppure in caso di maltempo nella chiesa di San Carlo, si gioca di nuovo la carta demagogica
della presentazione pubblica. Si improvvisa una piccola sceneggiata, facendo leggere senza nessun motivo qualche brano letterario. Manca soltanto la banda cittadina e poi gli effetti speciali a disposizione di una piccola città di provincia sarebbero tutti attivati.
Diciamolo con chiarezza, questa non è partecipazione.
Che cos’è ? Mah !

Il sindaco Pighi e l’assessore Giacobazzi in Largo San Giorgio con la proposta di documento di indirizzi. E’ il primo appuntamento del percorso di consultazioneLa proposta di documento di indirizzi del Piano strutturale comunale Psc verrà presentata al pubblico domenica 7 ottobre, alle 11, in Largo San Giorgio a Modena dal sindaco Giorgio Pighi e dall’assessore alla Pianificazione territoriale Gabriele Giacobazzi. L’attore Andrea Ferrari proporrà alcuni brani letterari scelti sul tema “Leggere la città”. In caso di pioggia la presentazione si svolge nella chiesa di San Carlo.L’iniziativa rappresenta la prima tappa, dopo l’illustrazione al Consiglio comunale, del percorso di consultazione e approfondimento del documento dal titolo “Modena creativa e concreta” nell’ambito di Effetto Modena, gli Stati generali della città. Nelle prossime settimane sono previsti anche approfondimenti tematici su energia, temi sociali, mobilità, innovazione tecnologica, economia, edilizia, oltre a un convegno nazionale sull’urbanistica. Il programma è in corso di definizione e l’obiettivo è ascoltare i nuovi bisogni della città, raccogliere suggerimenti e proposte che consentano di rimettere mano al documento e proporlo al voto in Consiglio tra gennaio e febbraio del 2013 per poi avviare il lavoro tecnico sullo strumento urbanistico con la definizione del Quadro conoscitivo e del Documento preliminare. E’ il Documento preliminare, infatti, che segna l’avvio formale dell’iter per l’adozione del Psc e consente di iniziare la fase di concertazione istituzionale con l’apertura della Conferenza di pianificazione, che si chiude con l’Accordo di pianificazione. Nel Documento preliminare verranno delineate le scelte e le politiche strategiche che entreranno nel Psc, sulla base delle considerazioni tratte dal Quadro conoscitivo e da una prima valutazione di sostenibilità ambientale e territoriale di queste scelte Valsat. L’obiettivo è adottare il nuovo Psc entro il termine del mandato amministrativo.

via[comunicati] PSC, DOMENICA 7 OTTOBRE LA PRESENTAZIONE PUBBLICA – modenacome@gmail.com – Gmail.


Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: