Clamorosa scoperta a Modena, rinvenuto un parcheggio senza strisce blu

Clamorosa scoperta a Modena. Rinvenuto un parcheggio senza strisce blu!Sembra quasi impossibile, ma ancora al giorno d’oggi – quando ormai il globo sembra non avere più segreti – si possono fare delle scoperte geografiche di eccezionale valore scientifico Accade quindi che per puro caso, sepolto da una fitta vegetazione, un esploratore urbano – tale Bellerofonte – abbia scoperto per caso un parcheggio all’interno di un sito archeologico dell’era industriale denominato “ex – fonderie”. Dai primi studi pare che era molto remota almeno basandosi sullo stato di conservazione dell’edificio l’allora deputazione cittadina, guidata da tale Barbolini, decise di realizzare quest’opera edile atta al ricovero dei mezzi di locomozione a motore in uso all’epoca.

E il valore storico del manufatto è ancora più pregiato se si considera che lo stesso non fu mai usato! Infatti, fu realizzato all’interno di un’area chiusa al pubblico e dotato di tutti i più moderni (per l’epoca) accessori quali strade di accesso pavimentate, filette spartitrattico e ben due file di lampioni nuovi di zecca (sempre per l’epoca). Forse – ma qui gli storici sono ancora all’opera – fu realizzata anche una vasca per attività natatorie, anche quella mai utilizzata, visibile nella foto a fianco.


I reggenti dell’epoca (bisavoli degli attuali), le cui finanze erano evidentemente floridissime, non badarono a spese: 113.500.000 lire spese nel 1998 per realizzare il tutto.

via Clamorosa scoperta a Modena L’asino che vola.

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: