E-Commerce e Negozio Fisico

Pubblichiamo da  Social Media Week 2013 la conferenza: Shopping online: alla ricerca dell’equilibrio tra negozio fisico e virtuale.
Un evento importante in cui si è parlato di  shopping online e del processo d’acquisto. 
Su queste tematiche dobbiamo riflettere ed avere il coraggio di fare alcune scelte se vogliamo concretamente lavorare ad una riqualificazione del commercio nei negozi delle città. 

Gabriele Morelli
modenacome@gmail.com
Pagina Facebook

 

Visione globale tra e-commerce e store fisici

In primo luogo, è necessario pensare che se si hanno uno o più negozi fisici, uno store online non è un concorrente, ma è un punto vendita ulteriore che serve un diverso tipo di clientela.

Ne consegue che nell’ottica retail si devono attuare politiche che favoriscono entrambi i tipi di punto vendita con le loro peculiarità. Mettendo a disposizione del cliente tutte queste opzioni, si coltiverà in lui la sensazione di essere all’interno di un unico ambiente di acquisto, in cui ci si sente in relazione costante con il marchio del retailer, che risponde in modo uniforme indipendentemente dal canale di comunicazione scelto.

Come lo store online può dare supporto allo store fisico e viceversa.

La parte più complessa dell’attività di integrazione riguarda sicuramente alcuni incroci tra quello che un utente può fare sul sito web e quanto può fare nel negozio. Qui si vede come i due insiemi di acquirenti online ed offline si mescolano.

A questo proposito sono state illuminanti alcune slide di Gianluca Brugnoli che illustrano quali comportamenti attua o vorrebbe attuare il cliente e quindi quali sono i servizi che si possono offrire perché il canale online e quello offline siano veramente complementari.

(La slide su cui mi soffermo è al minuto 12:51 del video che trovate in fondo al post)

 

 

Quando Il cliente si informa online e compra offline

Una vasta fetta di clientela ricerca informazioni online (recensioni, descrizione del prodotto, schede tecniche, etc…), si fa un’opinione del prodotto e poi si reca allo store fisico per avere immediatamente l’oggetto in mano al termine dell’acquisto.

Questa, secondo me, è una grande opportunità per chi vende offline, perché ospitando descrizioni accurate sul proprio sito web, recensioni e foto molto chiare, si offrono tempestivamente a moltissimi possibili clienti le informazioni che cercano, in un ambiente (il sito web) brandizzato, questo permette al retailer di posizionarsi come “informatore autorevole”, attirando già verso di sé il cliente ed iniziando a costruire il rapporto di fiducia.

Il cliente si informa online, testa il prodotto nel negozio e poi lo acquista online

E’ difficile inquadrare questa attività come vantaggiosa per chi deve mantenere un negozio fisico, ma in realtà è una opportunità. Fintanto che la situazione continuerà a vedere la percentuale di vendite online inferiore rispetto alla somma delle vendite fisiche, il negozio potrà sempre essere supporto per le vendite online, senza un considerevole aggravio dei costi. Il suo plus è di rafforzare la sensazione di solidità e di affidabilità del marchio retail, favorendo anche acquisti d’impulso di quei prodotti (accessori e complementi) che potrebbero non essere disponibili nello store online.

Il cliente acquista online e poi ritira in negozio

Alcuni acquisti, di apparecchiatura elettronica voluminosa o comunque di prodotti di alto valore economico o ancora di prodotti di abbigliamento che il cliente vuole provare prima di ritirare, vengono effettuati online con maggiore timore, anche perché (soprattutto in Italia) la parte del trasporto continua a trasmettere una certa sensazione di incertezza. Il ritiro in negozio può far sentire il cliente sereno poiché può occuparsi personalmente del trasporto del bene e può toccarlo con mano prima di ufficializzare il ritiro. E’ vantaggioso anche per il venditore, infatti in questo modo si potrà concludere una vendita senza doversi sobarcare costi di spedizione e includendo il prodotto venduto nella quotidiana movimentazione di stock tra negozi.

via Social Media Week 2013 E-Commerce e Negozio Fisico.

 

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: