News 

MOinMO, la nuova App del comune di Modena

Screenshot_2014-03-07-10-00-31
Anche Modena adesso ha la sua App, Modena in movimento, MoinMo.

Ovviamente l’abbiamo scaricata sul tablet e provata subito,  Prima considerazione è che una app generale per la città, aggiornata dal comune era necessaria. E’ diponibile per ios e android ma è navigabile anche dagli altri smartphone.

Vediamola. La foto sopra è la schermata di inizio che presenta gli argomenti principali. Nell’ottica di un possibile miglioramento a questa pagina mancano i punti wifi gratuiti, Sono posizionati in un punto poco visibile, l’ultimo dell’elenco delle info utili. Inoltre, visto che serve una iscrizione per accedere al wifi gratuito a me sarebbe piaciuto di più un link diretto alla pagina di iscrizione con un’icona ben in vista nella schermata di inizio. Ci sarebbe stato bene (ma si è ancora in tempo) un rimando a sostafacile, visto che ci sono tutti i parcheggi elencati.

Screenshot_2014-03-07-10-10-47

Se la app deve servire anche ai turisti devo rilevare che nella sezione “scoprire”, per quanto riguarda i monumenti (Duomo e Ghirlandina compresi), le piazze, i musei…non c’è nemmeno una foto. Vero che c’è la piantina e che difficilmente non si riconosce la Ghirlandina, ma per tutto il resto dovrebbe esserci almeno una foto, anche piccola, ma ci deve essere.

Tutto sommato è una app enciclopedica, completa. Per l’impostazione mi sembra più adatta a chi è di Modena e agli operatori che a chi non conosce la città. Lascia molta libertà, non evidenziando niente non aiuta più di tanto nella scelta di quello che è importante da visitare. Mette insieme musei, botteghe storiche, collezioni private. Lo definirei un buon strumento di lavoro, una base da cui partire per operatori ed esercenti, non una app per turisti.

Manca per il momento un vero collegamento con il territorio. Il rimando alla app e la possibilità di scaricarla deve essere ovunque, associata a codici qr per facilitare l’operazione. Perché sia utile, non è sufficiente che sia su internet, da cercare attraverso il sito del comune.

Io penso che la app non sia il massimo dal punto di vista grafico (il solito color topo dei cartelli turistici in città) ma è comunque una base per cominciare ad avvicinarsi al concetto di marketing. Credo che sia ancora possibile riempirla di foto. Non importa che siano foto d’autore, è importante che si carichino alla svelta e che identifichino con precisione il luogo, il palazzo, il grappolone sulla tangenziale. Le foto delle botteghe storiche sono belle ma troppo pesanti, ci mettono troppo tempo per scaricarsi.

Che voto darei? La sufficienza. Non si può dire che non sia stato fatto un lavoro accurato, ma è un lavoro per archivisti. Ha lo stesso fascino che può avere la Treccani. Non c’è nessuna suggestione, ci sono molte cose scritte. Non è facile leggere dal piccolo schermo di uno smartphone. Comunque, l’impianto c’è, la navigazione è abbastanza semplice. I contenuti si potranno evolvere. Per me non è finita.

Donatella Franchi

 

 

 

 

 

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: