Parco Rimembranza 

Fermiamo il cemento nel Parco di Modena ! Firma la petizione !

parco della rimembranza

Al Sindaco di Modena Giorgio Pighi
Al Soprintendente Beni architettoni e paesaggisti per le Provincie di Bologna, Modena e Reggio Emilia
Paola Grifoni
Al Ministro dei Beni , attività culturali e del turismo
Dario Franceschini

Fermiamo il cemento nel Parco di Modena !


Il “parco” di Modena, oasi di verde del centro storico, il primo parco urbano voluto e progettato dalla Comunità, è vincolato per legge come “pubblico monumento” (1926), “Parco della Rimembranza” dedicato alla memoria dei caduti della “Grande Guerra”. E’ stato infine espressamente tutelato come bene culturale con decreto del 2005.

Il Comune di Modena ha programmato nel “parco” una vera e propria “lottizzazione” che ha definito di “riqualificazione urbanistica e valorizzazione commerciale” con opere di urbanizzazione (rete fognaria, rete elettrica , rete acqua e gas ecc. ) e la trasformazione dei chioschi esistenti (caffè all’aperto) che potranno essere ampliati e sostituiti con edifici in cemento armato, interventi proibiti dalle norme del piano regolatore della città.
L’autorità responsabile della tutela, la Soprintendenza per i beni architettonici e del paesaggio, ha autorizzato l’intervento di trasformazione e ampliamento dei chioschi, in spregio ai codice dei beni culturali ed in contrasto con la Carta internazionale dei giardini storici.
I lavori, recentemente iniziati, hanno evidenziato l’invasività delle strutture a scapito del verde, con lesioni visibili alle radici di alberi anche di alto fusto e di pregio.
Per la fruibilità del parco si evidenzia che :
1)l’occupazione di suolo pubblico è il doppio di quella esistente
2)l’area coperta edificata è tre volte l’esistente.
Quindi alle Autorità competenti , in base al fatto che il parco si configura come bene comune
SI CHIEDE DI
1)bloccare immediatamente i lavori
2)rivedere l’intervento elaborando un nuovo progetto di restauro e valorizzazione del Parco della Rimembranza, salvaguardando il disegno originale con il rispetto delle aiuole e dell’alberatura, mantenendo vivo anche il significato simbolico del parco con il quale si intendeva ricordare i caduti della prima Guerra Mondiale.
La petizione è promossa dalle Associazioni : Cittadini per il Parco Ferrari e verde urbano, Presidente Consulta per la tutela dell’ambiente e dei beni culturali , FAI ( Fondo Ambiente Italiano), Garden Club, Istituto Studi per la Storia del Risorgimento, Italia Nostra, LAC (Lega Abolizione Caccia) , Legambiente, WWF (World Wildlife Fund) di Modena

video banner 1


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: