Parco Rimembranza 

La modifica del percorso del trenino al Parco della Rimembranza

radice

Danni senza fine. Radici di 10 cm tagliate a 30 cm dalla base di un pino.

Quando si passeggia nel parco quello che salta agli occhi sono le reti arancioni da cantiere e i piloni dei chioschi in costruzione. Guardando con più attenzione però si scoprono altri interventi meno impattanti, decisamente più difficili da trovare.

E non so quanto chi sta facendo i lavori in questo momento abbia ben compreso che non siamo più ai tempi di una volta. Bastano gli occhi e un telefonino e una cosa del genere è potenzialmente in grado di fare il giro del mondo. Non è possibile fare qualcosa sperando che non se ne accorga nessuno.

A chi passeggia nel parco chiediamo di fermarsi e rendersi conto in prima persona.


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: