Parco Rimembranza 

Degrado nel parco per colpa di chi ?

Il Resto del Carlino pubblica un servizio sui chioschi messi sotto sequestro dalla magistratura, in particolare quello del bar Elio, lasciando intendere che in in qualche modo la responsabilità del prevedibile degrado, destinato a peggiorare nelle prossime settimane, sia proprio del sequestro avvenuto. 

Non è così.
Il degrado del parco esiste da molto tempo considerato che il Comune non ha mai fatto nessuna manutenzione ed ha lasciato crescere situazioni di abusivismo anche nei vecchi chioschi che sono stati abbattuti per costruire, con grave danno ambientale, dei capannoni da villaggio industriale. 
E’ inutile ora fare della facile demagogia sul fatto che quei capannoni possano diventare rifugio per balordi di vario genere. E’ evidente, è così ovunque, nell’area ex amcm come alle alle ex fonderie, all’ex mercato bestiame, ecc. 
Quei capannoni vanno demoliti al più presto e bisogna ripartire con un altro progetto, più trasparente anche sul piano delle licenze. Le concessioni non possono passare di generazione in generazione, ci vuole un bando pubblico per assegnarle. 
Curioso che il gestore di un di questi capannoni si esprima parlando di “proprietà privata”.
E’ soltanto il titolare di una concessione pubblica e farebbe meglio a ricordarlo.

“I chioschi sotto sequestro? Rifugio per i senzatetto” – il Resto del Carlino – Modena.

pub tazzina di caffe rid


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: