Parco Rimembranza 

Parco della Rimembranza, i capannoni da ristorazione collettiva devono essere abbattuti

Modena Qui chioschi

Inizia a delinearsi quella che rappresenta l’unica soluzione possibile per il Parco della Rimembranza, abbattere quelle orribili costruzioni in cemento armato, intervenire con un tempestivo e intelligente intervento di manutenzione del verde e ripartire da zero con un nuovo progetto che rappresenti una vera riqualificazione e non una edificazione come l’amministrazione comunale ha tentato di fare.
Occorre un nuovo progetto, che deve essere elaborato tenendo conto di diversi fattori quali una attenta riqualificazione del verde pubblico, un rilancio del centro storico sul piano commerciale, una viabilità diversa in V.le delle Rimembranze e V,le Muratori, una diversa regolamentazione dei parcheggi sui viali.
L’occasione deve essere colta per un piano di riqualificazione di tutto il centro città, un piano che deve essere condiviso dai residenti e dai commercianti.
Infine occorre chiudere definitivamente un’epoca che è durata troppo tempo, occorre procedere all’assegnazione delle concessioni con bandi pubblici a cui possano partecipare nuovi soggetti imprenditoriali. Non è ammissibile che i chioschi possano essere considerati un patrimonio di famiglia, da una generazione all’altra.
In una Modena nuova che finalmente inizia il percorso per trasformarsi in una smart city i progetti di trasformazione della città appartengono prima di tutto ai cittadini.

 

pub tazzina di caffe rid


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: