News 

Elezioni della noia

campagna elettorale 2014

Sinceramente non riusciamo ad appassionarci a queste elezioni amministrative. Non perchè non siano importanti, lo sono eccome, l’elezione del sindaco e della nuova amministrazione comunale è l’avvenimento più importante che possa capitare a livello locale. Dal risultato elettorale dipenderà la possibilità di cambiare il futuro della città. Non riusciamo ad appassionarci perchè la campagna elettorale non entra nel vivo e il confronto di idee e progetti è in realtà, a 15 giorni dal voto, molto scarso. Forse sbagliamo noi, ma ci sembrano le solite elezioni, anche un po’ sottotono, con pochi spunti polemici, scarsi scontri e privi di continuità dialettica, con una maggioranza che si ripresenta, divisa su tutto ma nel segno della ritrovata continuità nella spartizione pre-elettorale di poltrone e strapuntini , e una opposizione blanda che fatica ad elaborare un reale progetto alternativo. Insomma ci annoiamo. Non siamo nemmeno sicuri che i cittadini sappiano che il 25 maggio è il giorno delle elezioni e che oltre al voto europeo ci sarà anche il voto amministrativo per cambiare o no il governo della città. Considerati morti e sepolti i vecchi strumenti della propaganda politica quali comizi e manifestazioni, non ci sembra però di cogliere nemmeno in rete, sui social network elementi consistenti di passione politica, ma solo uno stanco susseguirsi di commenti per la verità nemmeno troppo convinti. Eppure, strano ma vero, mai come in queste elezioni ci sono a ben guardare dei grandi elementi di novità.  La frammentazione in tante liste civiche, una opposizione che si presenta divisa, una maggioranza uscente che fa finta di essere unita. La nuova forza politica rappresentata dal Movimento 5 stelle.
Dopo 10 anni di amministrazione Pighi lascia una città che ha bisogno di leccarsi le ferite, sul piano dell’economia, dell’ambiente, delle scelte dissennate in tema di urbanistica. Una città precipitata agli ultimi posti in tutte le classifiche.
L’opposizione semplicemente non ne approfitta e la campagna elettorale annoia tutti con il rischio di una grande astensione.
Anche questa è Modena, una Modena da dimenticare.

 

 

pub tazzina di caffe rid


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: