News 

Bisogna continuare a lavorare per il cambiamento

cambiamento

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ adesso, in queste due settimane che ci separano dal voto per il ballottaggio, che bisogna continuare a lavorare per il cambiamento.
I risultati elettorali hanno fatto giustizia di una opposizione che si è mossa male e in ritardo, di candidature incomprensibili, balorde, messe in piedi senza nemmeno accompagnarle da una campagna di informazione. Tutte cose che erano già vecchie nel secolo scorso.
Ora tutto questo è stato spazzato via, possono rimanere soltanto alcune chiacchiere da bar che non interessano a nessuno.
Lo abbiamo già detto, ma vogliamo ripeterlo ci sono soltanto tre persone che in questa campagna elettorale si sono distinte per le loro idee, per i programmi, per l’immagine nuova che hanno comunicato: Montanini, forse la novità più evidente, Pellacani, una figura autorevole e competente a cui è mancato il sostegno della sua stessa coalizione, Bortolotti, un grillino atipico portatore di una nuova comunicazione creativa e coinvolgente.
Tutto il resto è stato noia.
Il risultato del 25 gennaio ha evidenziato che il PD rappresentato da Muzzarelli non ha più la maggioranza dei consensi. Muzzarelli invece di una marcia in più ha una marcia indietro.
Cosa occorre fare ? Ora che alcuni strateghi politici non possono più fare danni, si tratta di utilizzare quanto di buono e innovativo è emerso da questa campagna elettorale per continuare a lavorare in direzione del cambiamento.
Modena ha bisogno di idee, di opinioni competenti, di progetti innovativi che il PD non è capace di esprimere.

Il ballottaggio è riservato a Muzzarelli e Bortolotti, ma in queste due settimane ognuno deve continuare a lavorare come persona prima che come rappresentante di partito, lista o coalizione, per il cambiamento.
Il ballottaggio non riguarda quindi soltanto due candidati e basta, chi si è distinto positivamente nella campagna elettorale deve continuare a partecipare, a fare opinione, ad offrire programmi e soluzione per la città. Noi ci siamo, pronti a dar spazio a chi voglia partecipare.

Gli unici che devono stare fermi e zitti sono gli strateghi politici, fin qui hanno sbagliato tutto.

pub tazzina di caffe rid

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: