Loading

 

cambiamento

Domenica 8 Modena ha, per la prima volta dopo 70 anni, la possibilità di cambiare strada e di scegliere un futuro diverso da quello prefigurato da chi può soltanto inserire la marcia indietro, asservito com’è ai poteri economici locali, all’apparato del vecchio partito, a logiche politiche che non hanno più riscontro con le esigenze dei cittadini.
Dopo la lettera di Pighi che vorrebbe ringraziare i cittadini modenesi, uno a uno, forse per avere sopportato i tanti errori commessi dalla sua giunta negli ultimi 10 anni, le tante opere incompiute, i tanti progetti sbagliati che peseranno sui cittadini e le nuove generazioni, per quale motivo si dovrebbe dare fiducia a Muzzarelli, bersaniano di ferro e renziano per opportunismo, in politica da 30 anni e responsabile, in quanto espressione del vecchio apparato politico, della attuale situazione.

Una città in declino non può essere risollevata da chi è responsabile dei tanti danni subiti dai cittadini, dal piano sosta ai capannoni nel parco, per citare soltanto gli ultimi.

Allora bisogna cambiare direzione, scegliere con coraggio una strada diversa, forse in salita e impegnativa ma più stimolante sul piano dei risultati.
In questi 70 anni di pensiero unico, di triangolo amministrazione comunale, cooperative, partito, di gestione e controllo del consenso ad ogni livello ci hanno tolto il sogno di poter cambiare e di poter contare di più nelle decisioni che riguardano la collettività.

Ora il sogno ce lo possiamo riprendere, è lì a portata di mano, possiamo prenderlo, guardarlo, portarlo con noi anche dentro al seggio elettorale, possiamo farlo diventare vero … un sogno da toccare e da condividere.

Domenica 8 andiamo a votare, senza pregiudizi, senza ascoltare chi irresponsabilmente invita all’astensione o chi predica una inutile libertà di coscienza.
Andiamo a votare con il sogno negli occhi e non potremo sbagliare a tracciare il segno sul candidato che meglio interpreta il cambiamento di cui abbiamo bisogno.

Per votare il cambiamento portiamo il sogno dentro al seggio elettorale.

pub tazzina di caffe rid

 

Top Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com

Warning: inet_pton(): Unrecognized address fc00:: in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 35

Warning: inet_ntop(): Invalid in_addr value in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 134

Warning: inet_ntop(): Invalid in_addr value in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 136