COMITATO PER LA TUTELA DEL PARCO DELLA RIMEMBRANZA DI MODENA

parco della rimembranza Nasce il COMITATO PER LA TUTELA DEL PARCO DELLA RIMEMBRANZA DI MODENA. Tale comitato si compone di cittadini, soprattutto residenti che si pongono come fine la vigilanza sulla gestione e sull’uso del Parco, perché ne venga salvaguardata l’integrità fisica e culturale, la funzione di servizio essenziale della comunità, la condizione di salubrità dell’insediamento urbano,per preservare l’uso  pubblico del Parco nel rispetto del suo carattere di monumento vegetale e bene culturale. Tale comitato intende vigilare su interventi di corretta manutenzione, recupero e restauro nel rispetto dei principi della Carta dei giardini e degli articoli del codice dei beni culturali e del paesaggio mediante la partecipazione attiva ai procedimenti amministrativi rivolti alla esecuzione di opere e lavori di qualunque genere incidenti sul Parco.

In questo momento il comitato mediante la sua presidenza, intende seguire lo svolgimento delle indagini a seguito dell’esposto presentato da ITALIA NOSTRA e di altri numerosi  successivi,
sulle opere di urbanizzazione ed edificazione attuate all’interno del Parco della Rimembranza con modalità anche gravemente lesive dell’integrità degli organismi vegetali, avvalendosi di un noto legale penalista che rappresenterà nelle sedi opportune il comitato stesso.

Certa di aver fatto un buon servizio alla conservazione di quello che rimane del Parco e soprattutto di aver contribuito alla divulgazione ed alla conoscenza da parte dei cittadini su questi interventi cosi’ lesivi e non condivisi , voglio ringraziare l’ing.Gaetano Galli per il suo lavoro attento  meticoloso di tecnico di grandissimo valore senza il quale adesso nel Parco ci sarebbe stata una catena di ristorazione collettiva che avrebbe stravolto la funzione ed il rispetto di un luogo che appartiene alla collettività.