News 

Inopportuna ordinanza del Comune che autorizza disturbo e urla

l'italia nel pallone
È infatti stata predisposta un’ordinanza comunale che, vista l’importanza dell’evento e l’interesse della popolazione del Paese verso il calcio, secondo Muzzarelli, autorizza in deroga ai limiti di rumore, dalle ore 23.45 fino alla conclusione della partita, la trasmissione tramite sistemi di diffusione video o audio all’esterno di pubblici esercizi, circoli privati, in luoghi pubblici o aperti al pubblico in cui siano presenti attività di intrattenimento o manifestazioni regolarmente autorizzate.

Significa che esercizi pubblici non solo possono diffondere all’esterno la partita dell’Italia ma lo possono fare aumentando anche il volume che si andrà inevitabilmente a sommare alle urla fanatiche dei tifosi, il tutto per la gioia di chi abita nelle immediate vicinanze di questi esercizi e nei confronti della partita non ha nessun interesse.

Questa Italia dei giocatori strapagati, questa Italia della burocrazia e delle tasse, questa Italia che non riesce ad imporsi in Europa per gestire in modo efficace la questione degli immigrati clandestini, che non riesce a prendere nessuna iniziativa per il superamento della crisi economica, questa Italia non ci piace per niente.
Muzzarelli ancora meno.

 


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: