Loading

benini hera

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Benini, noto e storico commerciante di Modena, vanta un credito nei confronti di Hera e giustamente chiede il rimborso di quanto gli spetta.
Hera risponde che prima Benini deve pagare due bollette di importo inferiore al credito vantato. Le due bollette vengono pagate ma subito ne spuntano altre due sempre da pagare prima di poter chiedere il rimborso.
Evidentemente fare una semplice compensazione tra dare e avere è per Hera troppo complicato e poi vale la regola che il cittadino prima deve pagare poi con tempo sempre deciso da altri sarà eventualmente rimborsato.
Il finale della storia è che Hera stacca la corrente elettrica nel  negozio di Benini.
Ci sono in ballo molti soldi ? No soltanto burocrazia.
Benini continua la sua battaglia con la solidarietà di tanti cittadini che troppo spesso sono vittime della burocrazia che governa le strutture che dovrebbero essere al loro servizio.
Di burocrazia si muore.


Top Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: