Parco Rimembranza 

Chioschi. il Comune senza vergogna

chioschi


Soltanto ora, dopo innumerevoli segnalazioni, dopo gli esposti del Comitato residenti, dopo la relazione dell’Usl, il Comune sembra accorgersi dello stato di abbandono e pericolo rappresentati dai cantieri sotto sequestro. E cosa fa ? Scrive una lettera al tribunale per sapere come deve comportarsi. In questa vicenda la realtà supera di gran lungo la fantasia.
Il Comune si muove contemporaneamente ricorrendo in cassazione per un dissequestro dei cantieri, segno evidente che non ha nessuna intenzione di ammettere i propri errori, mastodontici, ma di voler continuare nel progetto di costruzione di mense aziendali lungo il Parco della Rimembranza.
Ora si accorge, dopo aver trascurato per tutti questi mesi qualsiasi intervento di sicurezza, non all’interno dei chioschi, ma nell’intera area, che sono diventati un pericolo. Le recinzioni sono state quasi tutte abbattute da chi li frequenta regolarmente.
La soluzione è una soltanto, i chioschi vanno abbattuti completamente e occorre ripristinare il parco che è stato sottratto ai cittadini. Che scriva questo al tribunale e sicuramente troverà risposta.

 


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: