Parco Rimembranza 

Muzzarelli conosce il significato della parola “chiosco” ?

Con piacere pubblichiamo il comunicato per la tutela del Parco della Rimembranza.
Il sindaco appena può continua a parlare di riqualificazione del Parco, intendendo una riqualificazione commerciale. E’ bene affermare ancora una volta che un parco storico come il Parco della Rimembranza non ha bisogno di nessuna riqualificzione commerciale e anzi il termine commerciale stride con la manutenzione e salvaguardia del carattere monumentale del parco.

Da Wikipedia citiamo “Il chiosco è un piccolo esercizio commerciale che in luoghi pubblici somministra alimenti, vende giornali (in questo caso può prendere il nome di edicola) ed altro. Spesso assume la funzione di punto d’incontro e aggregazione sociale. Il termine deriva dal persiano[1] kušck che i turchi pronunciano kiùsck e che significa belvedere, palazzo. In Sicilia i cosiddetti cioschi sono specializzati nella somministrazione di bibite analcoliche e, soprattutto, nella preparazione del seltz, limone e sale e di miscele di seltz e sciroppi. Hanno struttura architettonica di origine araba, a pianta circolare, sorretta da colonnine e aperta sui lati.”

Chiosco a Modena -Italia
Il Comitato per la tutela del Parco della Rimembranza si rallegra con il Sindaco Gian Carlo Muzzarelli per la necessaria e doverosa  presa in carico della situazione riguardante il Parco per l’aspetto igienico-sanitario e per il diffuso degrado ormai in stato avanzatissimo.
D’altro canto cosa avrebbe potuto fare l’Amministrazione dopo il pasticcio del trappolone in cui ha fatto cadere i concessionari dei chioschi promettendo mari e monti per poi abbandonarli al loro destino con falsi miraggi, senza tener conto che invece di tutelare e proteggere un bene della collettività, ha favorito prima e consentito poi la realizzazione di un progetto illegittimo che ha permesso al cemento di divorare quel poco verde sopravvissuto all’incuria e alla voluta trascuratezza di anni di abbandono.
Ci auspichiamo ora che questa fase interlocutoria faccia aprire gli occhi ai nostri amministratori  affinchè possano vedere, invece che guardare, i diritti dei cittadini comuni e non soltanto gli interessi di quei pochi  che  sostengono questo scellerato progetto.
Per quanto riguarda la  riqualificazione del parco, che il Sindaco continua ad annunciare e propugnare, anche noi del comitato vogliamo che il Parco della Rimembranza sia riqualificato.
Per noi,e non solo, la riqualificazione passa, in prima istanza, attraverso l’abbattimento completo degli ecomostri, e successivamente presentando un progetto  il piu’ possibile condiviso e partecipato.
Ciò che è accaduto ieri al bar Elio nel piazzale della Manifattura è l’ennesima riprova che il Comune,senza avere in mente un progetto legittimo da riproporre , tenta scorciatoie che sanno tanto di cure sintomatiche, senza mai andare a fondo alla vera malattia, che è quella di
una supposta riqualificazione del parco che non ha nulla di legittimo.
 
Per dare un suggerimento ai nostri amministratori su cosa si intende  per chioschi, oltre  che invitarli a consultare il vocabolario alla voce “chiosco” mi permetto d’inviare una foto di quello che dovrebbe essere un chiosco.
Chiosco
 
Rita Del Vecchio
presidente del Comitato per la tutela del Parco della Rimembranza

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: