You are here
Chioschi, notizie false e tendenziose per mantenere lo scempio. Parco Rimembranza 

Chioschi, notizie false e tendenziose per mantenere lo scempio.

chioschi parco rimembranze


L’assessora Vandelli, come si dice adesso con la a, intervenendo in consiglio comunale ha detto e fatto capire ampiamente che il Comune di Modena non ha nessuna intenzione di demolire gli scheletri delle mense aziendali che da un anno impediscono ai cittadini modenesi di fruire in sicurezza del Parco delle Rimembranze.
Evidentemente quanto è accaduto finora non è servito e si pensa che il sequestro dei cantieri, il processo che si aprirà a settembre nei confronti di due ex assessori, Sitta e Prampolini, e di due dirigenti comunali, le proteste delle associazioni e dei cittadini, tutto possa essere cancellato con un colpo di spugna da un giudice compiacente. In questo modo il Comune sarebbe di nuovo libero di portare avanti  il progetto-porcata e costruire monumenti di cemento a grave danno del Parco delle Rimembranze e di tutto il centro storico.
Se questo è l’atteggiamento dell’amministrazione comunale ai cittadini non rimane che riprendere la mobilitazione e chiedere con forza che il Comune ammetta gli errori fatti, chieda il dissequestro dei cantieri e si impegni pubblicamente alla demolizione di quanto costruito abusivamente.
Non si può diramare comunicati stampa in cui si afferma che fino ad oggi non era possibile intervenire per evitare il degrado della zona. Lo si poteva fare tramite un accordo con i concessionari delle licenze.
Non si può ora scaricare tutto sul trubunale quando la soluzione, invece che ricorrere in cassazione, è molto semplice.
Ci sono dei danni da pagare. Che vengano pagati. Anche ai cittadini che da un anno sono stati privati di un bene prezioso.

 


Gabriele Morelli

Gabriele Morelli

Social media Manager at GMComunicazione
Gabriele Morelli

Latest posts by Gabriele Morelli (see all)

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: