Parco Rimembranza 

Assessora Vandelli ….

vandelliRiceviamo e volentieri pubblichiamo una nota scritta dal Comitato per la tutela del Parco della Rimembranza riguardante alcune dichiarazioni dell’assessora Vandelli, avvocato o avvocatessa con deleghe per competenza all’urbanistica.
Chiediamo scusa per il nostro maldestro tentativo di adeguarci all’uso del linguaggio di genere che un’altra assessora, Ingrid Caporioni, vuole asolutamente che sia adottato nella pubblica amministrazione. Gli aumenti delle tasse locali serviranno anche a questo ?


Il Comitato per la tutela del Parco della Rimembranza vuole replicare alle ultime affermazioni dell’assessore Vandelli che si ostina a sostenere l’insostenibile.
Dov’era l’avvocato Vandelli, già avvocato del consorzio dei concessionari dei chioschi, quando, a cantieri già sequestrati, continuavano, nella cosiddetta Promenade,  le opere di urbanizzazione (allacciamenti a gas, luce, collettori per le acque meteoriche, fogne etc. etc.) in disprezzo ad ogni buon senso mostrando la solita arroganza del potere?
E adesso ci viene anche a dire di non toccare l’argomento rimborsi?
Ricordo all’assessore che l’importo di questi lavori è stato di circa 150.000 euro che non sono piovuti nelle casse del Comune dal cielo, ma sono bensi’ frutto di tasse che sembrano non bastare mai, anche perché sovente i tributi vengono spesi assai male , tanto che il Sindaco Muzzarelli ha già comunicato che per i cittadini modenesi ci saranno, a breve, nuovi aumenti.
Non sarebbe stato meglio e più rispettoso allora nei confronti di tutti, Magistratura compresa, sospendere i lavori ed aspettare pazientemente il responso dei giudici ? Con quella stessa pazienza con cui i cittadini si interfacciano quotidianamente con la pubblica amministrazione disimpegnandosi con affanno nei meandri della burocrazia.
Adesso invece vuole attendere l’esito del ricorso in Cassazione e il completamento dell’iter giudiziario invece di trovare una rapida ed ormai largamente condivisa soluzione, proposta anche da alcuni consiglieri comunali , che si concretizza nell’abbattimento completo degli ecomostri.
 
Da sempre chi sbaglia paga, non vedo perché si debbano fare sconti a chi gestisce il denaro pubblico in questo modo, diciamo cosi’ disinvolto, e non vedo perché a fronte di spese per un progetto illegittimo ci si debba anche sentir dire di non parlare di risarcimenti.
Ci sono cose che non hanno prezzo, ed avere compromesso, forse irrimediabilmente il Parco della Rimembranza, fa parte di queste cose, ma evidentemente i nostri amministratori distratti non l’hanno ancora capito.
 
Rita Del Vecchio
presidente del Comitato per la tutela del Parco della Rimembranza


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: