News 

Modena è una città per giovani ? No, non lo è nemmeno per gli anziani.

anziani e smart city

Come mai gli anziani che risiedono in città da un certo momento in poi tendono ad uscire sempre meno di casa? Penso che molto dipenda dal fatto che una passeggiata si trasforma spesso in un percorso ad ostacoli, faticoso, senza possibilità di soste, in qualche caso pericoloso. Marciapiedi troppo alti rispetto al livello della strada, troppo stretti, in alcuni punti in due non si riesce a camminare, inagibili se soltanto una bicicletta è stata appoggiata al muro di una casa.
Una città smart deve tenere conto che la popolazione sta invecchiando e tra non molto il 25% sarà costituito da anziani, soprattutto in ambito urbano.
Da questo punto di vista la qualità della vita a Modena è uguale a zero. A Modena sono stati buttati via oltre 20 milioni per una riqualificazione impossibile dell’R Nord. Con quei soldi sicuramente si potevano attivare soluzioni per rendere la città più agibile da parte degli anziani.


Che cosa si sta facendo in altre parti del mondo? Vediamo alcuni semplici esperienze.

Manchester, ad esempio, è promotrice della ‘Take-a-seat initiative’ che, come il nome evoca, prevede l’installazione di sedie in vari punti della città e sopratutto anche all’interno dei negozi di quartiere, il che consente non solo ai clienti più anziani di riposarsi se ne hanno l’esigenza, ma anche di offrire uno spazio confortevole dove scambiare quattro chiacchiere con i vicini. Stessa cosa vale per le fermate degli autobus, spesse prive di panche o con sedute nella maggior parte dei casi inadatte ad una popolazione anziana.

panchine x anziani

 Il progetto prevede invece la messa a disposizione di sedute progettate in modo adeguato: né troppo basse né troppo alte, sufficientemente larghe, dotate di braccioli che aiutano ad alzarsi o sedersi e anche di elementi funzionali, come il posto dove riporre l’ombrello piuttosto che ganci per fissare guinzagli dei cani. 

Lione, ad esempio, ha avviato un servizio di trasporto pubblico che, chiamato ‘cyclopousse’, è interamente dedicato alla popolazione anziana, che può usufruire di ‘giovani pedalatori’ per essere trasportata in giro per la città. Una sorta di taxi eco-sostenibile e a prezzo calmierato. 

cyclopousse 1 dee-d-un-cyclopousse-pour-les-seniors-dans-l-arrondissement

Alcune catene di supermercati tedeschi sono state invece riprogettate pensando alle esigenze dei più anziani: hanno corridoi più ampi, pavimenti antiscivolo, scaffali più bassi ed etichette dei prodotti più grandi.

Eindhoven, infine, ha pensato allo sport in città. Sempre più in voga nei centri urbani, i percorsi di fitness o le attrezzature nei parchi cittadini sono rivolte attualmente alla popolazione giovane. Perché non adattare il modello anche per le persone più anziane? La città olandese ha creato quindi dei percorsi che gli anziani possono seguire con delle soste prefissate dove fare piccoli e semplici esercizi fisici.

gym copia

http://www.casaeclima.com/ar_21996__Smart-city-e-progettazione-a-misura-di-anziani-Age-Friendly-Cities-project.html

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: