News 

Farmacie, colpo gobbo ai danni dei cittadini

farmacie comunali

«Anche Federfarma boccia la vendita delle azioni comunali, ma Pd e maggioranza fanno gli spacconi».
«State tranquilli. È tutto ok». Questo è ormai il mantra del PD modenese a corollario di tutte le questioni che tanto stanno facendo parlare la città negli ultimi tempi. «State tranquilli. Va tutto bene. Voi delle opposizioni state solo facendo allarmismi, vedrete che si risolve tutto, che è tutto in regola». Ormai il disco però non incanta più. Il Movimento 5 Stelle Modena è davvero curioso di sapere cosa diranno adesso nella maggioranza dopo che anche Federfarma nazionale, l’associazione sindacale titolari di farmacia, ha tirato le orecchie al sindaco Muzzarelli per l’operazione di vendita delle azioni del Comune di una parte della quota delle Farmacia Comunali Spa a Finube Spa, società controllata da Coop Estense. Per Federfarma «le farmacie non sono botteghe e non si può pensare solo al business: il principio non è vendere più medicine, ma vendere quelle che servono». Cosa risponderanno adesso Muzzarelli e i suoi assessori? Si comporteranno come in Consiglio comunale quando alle stesse obiezioni portate dai gruppi di minoranza hanno fatto spallucce, minimizzando e giudicando l’operazione priva di rischi e di controindicazioni? Purtroppo ci stiamo abituando a questi comportamenti da spacconi della maggioranza che poi puntualmente vengono smentiti dai fatti (come nel caso dei chioschi), e rimane il fatto che sempre più forte diventa la sensazione che in molti casi si stia giocando un gioco pericoloso per la città e l’interesse pubblico. Nei giorni scorsi vari esponenti del Pd, si destreggiavano dal Consiglio comunale alla segreteria provinciale, per fare a gara nel dire che anche nel caso delle nomine per la Fondazione Cassa di Risparmio è stato fatto tutto in maniera cristallina, nascondendosi dietro il dito della scelta fatta in base a competenza (che tra parentesi nessuno dell’opposizione ha mai tirato in ballo). Fa sorridere però che già sui quotidiani circolavano i nomi dei “prescelti” per la Fondazione CRMo, in cui si parlava di spartizione fra le varie correnti del Pd, Sel e Centro Democratico.

Movimento 5 stelle Modena


Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: