You are here
Modena dove tutto diventa degrado News 

Modena dove tutto diventa degrado

moexpo9

Ma bravo il Sindaco PD Muzzarelli! Va all’EXPO a celebrare “la grande bellezza di Modena”: lambrusco, aceto balsamico, parmigiano reggiano, insomma tutti i nostri prodotti alimentari d’eccellenza,  mentre in città va in onda uno spettacolo che fa accapponare i capelli, che neppure la guerra e la miseria degli anni successivi ci aveva mai riservato, e che ci fa vergognare di essere modenesi: un accampamento di disperati e affamati, profughi e/o clandestini, al Novi Sad, a un passo dal centro storico.

Di fronte a queste immagini di degrado e di profondo disagio umano, quelle di un sindaco che  va a brindare a champagne a Milano appaiono quantomai stridenti.

Ma soprattutto sono la dimostrazione dell’ipocrisia di una sinistra buonista che a parole spalanca le porte dell’accoglienza universale, ma poi rimane inerte e indifferente davanti ad una sofferenza e ad un disagio cui solo pochi volonterosi, lasciati a loro stessi, cercano di far fronte.


Non ci vuole molto a rendersi conto di quanto siamo lontani da quelle condizioni di buona accoglienza raccomandate dai vescovi e annunciate a gran voce dal Governo e dalle istituzioni locali,  sulle quali si dovrebbero fondare le basi per l’integrazione e  la pacifica convivenza.

E’ indispensabile che la situazione emergenziale che si è creata venga immediatamente riconosciuta, affrontata e risolta. Potremmo disquisire lungamente sui peccati degli illusionisti della sinistra, nazionale e di quella modenese, che di fronte alla tragedia di questi disperati fa finta di niente. Ma, con l’inverno che incalza, occorre muoversi in fretta. E’ urgente trovare una qualche soluzione pratica, una sistemazione, prima che la situazione precipiti, innanzitutto per chi è costretto a vivere all’aperto, sotto le tribune, ma anche per i cittadini modenesi. Perché la disperazione, si sa, può portare a comportamenti criminali. Muoviamoci in fretta, anche a nostre spese. Non accettiamo che si speculi sulle miserie umane. Non lasciamo da soli i pochi volontari. E comunque, signor Sindaco, adesso sarebbe il caso di chiedere scusa. I modenesi non meritavano un simile spettacolo.

Giuseppe Pellacani
Cosigliere Forza Italia

Gabriele Morelli

Gabriele Morelli

Social media Manager at GMComunicazione
Gabriele Morelli

Latest posts by Gabriele Morelli (see all)

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: