Piccoli admin censurano

censuraAncora una volta i piccoli admin che gestiscono malamente con atteggiamenti di calcestruzzo il gruppo “sei modenese se” hanno cancellato, calpestato, buttato via un post offendendo tutti quelli che avevano messo commenti e cliccato sul MI PIACE.
Non c’era bisogno che i piccoli admin cani da guardia del gruppo attivato dal giornaletto La Gazzetta, dimostrassero ancora il loro basso livello. Ne avevamo già avuto ampie prove.
Il gruppo “sei modenese se” nato per controllare le discussioni su Facebook dei cittadini modenesi e incanalarle verso la piattezza cerebrale e la banalità è un gruppo costantemente monitorato dagli addetti stampa dell’amministrazione comunale.
Ogni qualvolta un post raggiunge un certo livello di gradimento e impegna i cittadini in confronti a volte duri ma sostanzialmente veri e corretti, ecco che i piccoli admin iniziano ad agitarsi e non conoscendo praticamente nulla di internet e dei social media, tanto per non sapere ne leggere ne scrivere, cancellano.
Per loro il gruppo dovrebbe trastullarsi soltanto con scontate e brutte fotografie della Ghirlandina, scontati e noiosi proverbi modenesi, scontate e consumate espressioni di modenesità.
Perchè?
Semplice, il mantra del gruppo, anche quello dell’amministrazione comunale, è “A Modena va tutto bene”
Di conseguenza non possono essere tollerati post che pur nel rispetto di tutte le regole facciano discutere i cittadini su problemi veri e reali.
I cittadini devono trastullarsi.

Culturalmente devastante il commento di Grazioli sul giornaletto La Gazzetta di oggi.
” il gesto plastico di alcuni giovani islamici bendatisi in piazza a Modena ci mette alla prova: io non vedo chi sei ma mi fido di te, se tu ti fidi di me, abbracciami. La notizia e le foto hanno acceso sul sito e sui social network della Gazzetta un confronto, al solito acceso e dai toni a volte incontrollabili.”
No Grazioli, quel confronto acceso tu l’hai spento cancellando il post con tutti i commenti “a volte incontrollabili” soltanto perchè non conoscete niente di internet.