Se basta uno zampone a far crollare una piazza…

piazza roma
Ovviamente non si è trattato solo di uno o più zamponi ma di attrezzature e materiali per montare il mega stand per la festa dello zampone.
Rimane il dubbio che i lavori di pavimentazione siano stati eseguiti un po’ alla carlona. Certamente dopo la massiccia propaganda sulla bellezza della piazza, il cedimento di una parte della pavimentazione non trasmette una immagine di affidabilità sia per le ditte che si sono aggiudicate l’appalto, sia per chi ha commissionato il lavoro.
Nonostante tutto ancora una volta il sindaco effettivo Bottura sarà presente per decretare la migliore ricetta di manipolazione dello zampone.
Che dire ? State fermi, se potete.