Le nostre pagine Facebook per partecipare alla vita della città

vogliamo piazza grandeSono tante le pagine che abbiamo aperto su Facebook, sempre con lo scopo di favorire la partecipazione dei cittadini alla vita della città.
Siamo convinti che democrazia e smart city abbiano oggi un solo significato, quello di consentire la crescita di cittadini consapevoli e informati che, pur nella critica anche aspra, sappiano dare un contributo su alcuni aspetti fondamentali che riguardano la qualità della vita.
Noi, lo abbiamo sempre fatto, ci esponiamo in prima persona. Se altri hanno intenzione di seguirci in questa piccola impresa sono i benvenuti.
Vi segnaliamo in questo post alcune pagine che ci stanno particolarmente a cuore.
Quella che vedete sopra ad esempio “Vogliamo Piazza Grande accessibile ai disabili e agli anziani”
Per aderire, mettere un MI PIACE, scrivere un commento, suggerire una idea basta cliccare come per tutte le altre sull’immagine.
E’ possibile che Piazza Grande sia di fatto vietata ad una parte della popolazione, vietata ai disabili e vietata agli anziani. Patrimonio non dell’umanità, ma di una parte soltanto.
Noi pensiamo che ci possano essere delle soluzioni nemmeno particolarmente costose per creare nel rispetto totale dei beni culturali, dei percorsi pedonali, lasciando i ciottoli di fiume nella parte centrale della piazza, ma creando con materiale opportuno dei camminamenti utili agli anziani ed ai disabili.
La vicinanza con il Mercato di via Albinelli dovrebbe essere un incentivo a risolvere velocemente la cosa con evidenti vantaggi per tutti.
Chi ha soluzioni ed idee da proporre le può pubblicare direttamente sulla pagina FB


vogliamo corso duomoAltra pagina a cui teniamo molto è “Vogliamo Corso Duomo completamente pedonale senza i cavi dei filobus”
Finalmente è stata creata una piccola ma bella piazzetta davanti alla cattedrale. Non ci convince del tutto la pavimentazione troppo patchwork ma l’importante è avere pedonalizzato la zona aumentando quell’area di rispetto davanti al Duomo.
Perchè non completare l’opera eliminando definitivamente il passaggio dei filobus sotto al voltone, un cosa assurda sia sul piano della mobilità urbana che della funzionalità, eliminando di conseguenza quel groviglio di cavi che impedisce di ammirare i Duomo ?
Inevitabilmente sarebbe bloccato anche il passaggio di filobus in Canalchiaro, la strada più bella della città e quella meno valorizzata sul piano delle iniziative.

cambiamo modenaAltra pagina che intendiamo segnalarvi è “Cambiamo Modena, rendiamola smart” , una pagina di denuncia di quanto a Modena riteniamo essere fatto male. Una città diventa smart quando i suoi cittadini acquistano consapevolezza. Su Facebook ci sono due pagine istituzionali, una che fa direttamente riferimento al sindaco, dalle quali molti sono stati bannati per aver espresso critiche alle scelte dell’amministrazione.
Noi riteniamo che le critiche siano un materiale prezioso, poi nasceranno anche delle proposte, ma a ben leggere le critiche quando sono documentate contengono già delle proposte.