You are here
Le aste giudiziarie: numeri in crescita Comunicati 

Le aste giudiziarie: numeri in crescita

aste giudiziarie
Un mondo dorato che attira molti e strizza l’occhio a chiunque sia alla ricerca di un affare: stiamo parlando delle aste giudiziarie, un meccanismo regolamentato dalle leggi n. 263 del 28 Dicembre 2005 e n. 52 del 24 Febbraio 2006.
A tutti sarà capitato di leggere annunci relativi ad aste giudiziarie a seguito di fallimenti: e, probabilmente, ci si sarà interrogati su come poter partecipare ad un’asta. È bene partire da un concetto di partenza per chiarire cosa sono le aste giudiziarie.
Si tratta di uno strumento per attuare la vendita forzata di un bene nel caso in cui un privato o una società sia gravato da debiti insoluti; si può quindi procedere alla vendita forzata dei loro beni.
Le aste giudiziarie possono essere di due tipi: aste con vendita ad incanto, che prevedono la realizzazione immediata tra i diversi offerenti. E aste con vendita senza incanto, che prevedono la presentazione in busta chiusa delle offerte da parte dei partecipanti.
Le aste giudiziarie per legge devono essere adeguatamente promosse e chiunque può prendervi parte: per partecipare è necessario versare la cauzione richiesta per legge, mai inferiore ad almeno 1/10 del valore del bene.
Un meccanismo purtroppo in crescita, quello delle aste giudiziarie, a causa dei tanti fallimenti che con la crisi economica sono in aumento; basti pensare alle tante aziende che non riescono ad onorare i propri debiti e che vengono dichiarate fallite.
E un meccanismo in crescita anche nel territorio del modenese: è in sensibile aumento infatti il numero di aste giudiziarie a Modena. Una località molto presente nelle vendite giudiziarie e che sta orientando il mercato immobiliare di questa zona.
Sono diversi i beni all’asta presenti in questo comune, non soltanto immobili: di base infatti, ad un’asta giudiziaria può essere acquistato qualsiasi bene materiale che sia stato frutto di sequestro giudiziario. I beni che vanno per la maggiore sono ovviamente gli immobili vista la possibilità di acquisirli a prezzi convenienti. Ma non mancano anche altri beni che siano stati frutto di sequestro. Cosa che, purtroppo, avviene ormai con frequenza costante a causa dei tanti fallimenti di aziende che per colpa della crisi non riescono a sopravvivere.

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: