You are here
Chioschi, processi e danni Parco Rimembranza 

Chioschi, processi e danni

chioschi





I chioschi bulgari, quella sorta di festa dell’unità permanente che il Comune voleva costruire devastando il Parco delle Rimembranze, si sta rivelando come una delle peggiori idee mai avute dall’amministrazione Pighi-Sitta.
Hanno diritto ad un risarcimento i gestori coinvolti nella vicenda ? E’ probabile. Anche se bisogna aggiungere che questi gestori hanno provato fiutando quello che poteva essere un facile affare ad approfittare della proposta allettante del Comune, poter costruire lungo i viali del parco dei locali attrezzati con cucina e servizi per poter fare ristorazione tutto l’anno.
C’è stata una leggerezza, una sorta di incauto acquisto da parte dei gestori. Addirittura qualcuno, consigliere comunale, ha provato a costruire non uno ma due locali perchè ormai è evidente non si possono proprio chiamare chioschi.
E i cittadini ? Non hanno diritto ad un risarcimento ?  I cittadini che sono stati privati dell’uso di un bene pubblico ricevendone quindi un danno, sicuramente sul piano ambientale e della qualità della vita, devono anche assistere alla possibilità che qualche gestore venga risarcito con soldi pubblici da una amministrazione comunale incompetente che ancora spera di poter costruire in un parco tutelato confidando nella prescrizione dei reati?
Anche i cittadini vogliono essere risarciti.




Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: