Il coraggio di privatizzare

asilo nido-2

La Giunta comunale che governa con gli escamotage.

Con il passaggio di (altre) tre scuole d’infanzia alla Fondazione non
si realizza alcuna privatizzazione, afferma la Giunta modenese. In realtà, si continua in una politica delle mezze misure, dei mezzi provvedimenti che denotano la solita preoccupante mancanza di idee e di strategie. La Fondazione Cresci@mo, ricordiamolo, non è altro se non un escamotage, un contenitore creato dalla Giunta Pighi allo scopo di aggirare i vincoli sul personale imposti ai Comuni dalla Legge di stabilità. E non si può governare un settore delicato come la scuola con gli escamotage! O le scuole restino comunale, se il Comune se lo può permettere, oppure si vada verso la privatizzazione. Alla metà del guado le acque sono sempre torbide e insidiose.
A questi insipidi assessori della Giunta Muzzarelli suggerisco di leggere un articolo a firma di Alessandro De Nicola pubblicato  oggi su La Repubblica, giornale sicuramente non sospetto di filoliberalismo, dal titolo “Il coraggio di privatizzare”.
Nel 2016 la Giunta comunale di Modena non può continuare a nascondersi nel solco dell’incertezza. Sulle scuole d’infanzia deve fare una scelta precisa, o carne o pesce, o mantenerle comunali o privatizzarle, con tutto ciò che comporta. Nel secondo caso, il più auspicabile, si rispetta la legge di Stabilità, si sgrava il bilancio comunale, si aumenta la concorrenza con benefiche ricadute sull’efficienza del sistema scolastico modenese, ma si chiude anche finalmente quell’insano monopolio pubblico ultrasettantennale che ha solo  favorito la commistione con la politica, i privilegi e anche la concorrenza sleale, essendo il pubblico preferito anche per le garanzie di solvibilità da chi eroga crediti.
Oggi, come ieri, per continuare sulla “terza via” della Fondazione si
accampa la scusa dell’interesse generale, ma in realtà si continua a
difendere i privilegi e le esclusive di pochi, che non esisterebbero se il
sistema fosse privato

Giuseppe Pellacani, consigliere comunale di Forza Italia nel Comune di Modena