You are here
Camera di Commercio, che non sia un giro di poltrone Comunicati 

Camera di Commercio, che non sia un giro di poltrone

camera commercio modena

 

Che non sia un giro di poltrone! In Camera di Commercio si deve voltare pagina.  Occorre recuperare il tempo e il ruolo perduti nell’ultimo decennio. Anni di vuoto, in cui poco o nulla la Camera di commercio ha fatto per sostenere la nostra economia e aiutare la ripresa. Colpevoli, beninteso, non sono gli enti, soggetti astratti, bensì gli uomini che li guidano, che dovrebbero essere competenti,  motivati e autorevoli. Non si tratta di doti comuni, che si trovano dietro l’angolo, e proprio per questo occorrerà cercarle con attenzione e determinazione perché, come dimostra la grigia esperienza di questi anni, è in gioco il futuro della città.

Se, come qualcuno dice, Modena sta finalmente approntando, seppur con colpevole ritardo, una strategia per provare ad uscire da una crisi devastante, allora è indispensabile che all’ente camerale venga riconosciuto e (ri)assegnato quel  ruolo da protagonista per  l’economia del territorio che gli compete. Sarebbe quindi un imperdonabile errore ed un tradimento del progetto di rilancio se si continuasse a considerare la presidenza della Camera di commercio semplicemente come una poltrona in cui sistemare qualche amico momentaneamente “disoccupato”. Speriamo, per esempio, di non sentir il nome di Cottafavi, eterno candidato (fino a questo momento senza molta fortuna) a tutte le poltrone libere.

Dalla Camera di Commercio Modena attende la progettualità necessaria per dare impulso ad una nuova fase di crescita. Per questo occorre un Presidente autorevole, un uomo d’impresa, che sia consapevole dell’indispensabile importanza della ricerca e dell’innovazione, che conosca il territorio ma che allo stesso tempo operi a livello internazionale e abbia pratica dei mercati mondiali. Perché la partita vera del futuro di Modena si gioca a questi livelli, non a quello dei meschini intrighi che avvengono nelle “segrete stanze” della politica, guidata da potentati inetti, autoreferenziali, preoccupati solo degli affari (i propri) e delle  poltrone.

Care associazioni d’impresa gli uomini li avete, adesso tocca a voi mostrare di avere gli attributi. Modena non potrà che esservi grata.

Giuseppe Pellacani
Consigliere di Forza Italia nel Comune di Modena




Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: