You are here
La Legacoop che pesa e il peso del sopportare se stessi Social 

La Legacoop che pesa e il peso del sopportare se stessi

05-lega-coop-estense-1024x576

Pesa in senso onnivoro, di sistema, di stortura anti-meritocratica, di stravolgimento del mercato per i propri legami con il potere locale. Legami che avvallano squilibri in tutti i settori: dall’edilizia (si pensi alla CCC) al welfare (si pensi a Gulliver), dall’editoria (si pensi a Trc) alla grande distribuzione (si pensi a Alleanza 3.0). Contemporaneamente penso la vostra Legacoop in queste dinamiche abbia un ruolo sempre più marginale. Come tutte le associazioni penso abbia abdicato al ruolo di rappresentanza e oggi – persi completamente alcuni settori, a partire da quello dell’autotrasporto – rappresenti se stessa o poco più, il simulacro del bel tempo passato. Oggi chi conta – nel bene e nel male – sono le singole cooperative. Oggi a Modena e in Emilia, persi i punti di riferimento ideali, restano solo i legami di interesse tra potere (centrosinistra) e la solita fetta di economia (coop) ma disgregata, non più avvolta dal cappello della ‘Lega’: si corre ognuno per sè e Dio (se c’è) per tutti. E così Legacoop serve soprattutto a mantenere se stessa, i suoi vertici e, forse, i loro stipendi.




Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: