Loading

 

screenshot-www-ilgiornale-it-2017-01-10-11-19-20

Riportiamo alcuni post pubblicati sul gruppo Facebook Cambiamo Modena, la vogliamo smart in cui documentiamo tramite l’inchiesta avviata dal Resto del Carlino la vicenza che riguarda la Coop L’angolo e la gestione dell’accoglienza presso la struttura della Madonna del Murazzo.
In sintesi sulla base di quanto riportato dal Carlino, la Curia ha dato già da tempo lo sfratto alla Coop L’angolo che avrebbe disatteso le condizioni minime di accoglienza di un gruppo di immigrati ospitati presso la struttura della Madonna del Murazzo.
Si parla di impianto del riscaldamento rotto, di bagni sporchi e rotti, di incuria, di muffa sui muri e in generale di condizioni igieniche inaccettabili.

screenshot-www-facebook-com-2017-01-10-11-30-55
screenshot-www-facebook-com-2017-01-10-11-30-03
Risulta evidente che ci troviamo difronte ad uno dei tanti casi di NON accoglienza, di speculazione attuato da una cooperativa ai danni non solo delle persone ospitate ma dell’intera collettività, in quanto la cooperativa riceve dallo stato 1600 euro al giorno.
A Modena però non si può permettere che accadano queste cose esattamente uguali a quelle che accadono nel resto d’Italia e allora interviene direttamente il sindaco che dichiara:
“Dalla Prefettura ho avuto la conferma che la situazione è monitorata ed i controlli sono periodicamente eseguiti ma come mia abitudine oggi ho fatto una verifica diretta nella struttura che è stata risistemata per la prima accoglienza, emergenza e ricollocazione. A differenza di tanti che parlano di cose non viste, sono quindi andato direttamente sul posto, e la realtà è diversa da come è stata raccontata (pubblico qui anche alcune fotografie). Ovviamente i problemi di accoglienza sono tanti, e continueremo a vigilare, ma sarebbe bene che si eviti di dipingere una situazione diversa da quella reale: come si evince dalle fotografie non è un albergo ma una struttura dignitosa, non di meno e non di più, a servizio delle emergenze”

Bene sig. Sindaco, noi e tanti cittadini di Modena aspettiamo le sue scuse pubbliche.
La realtà è diversa da come lei ha cercato di intortarla. Alla Madonna del Murazzo per responsabilità gravi che dovrebbero essere accertate anche sul piano giudiziario esiste un degrado inaccettabile.
Viviamo in una città in cui il sindaco interpreta quanto accade a modo suo e pretende pure di farlo a nome di tutti i cittadini. Qualche tempo fa a proposito di furti, scippi, degrado, droga ha dichiarato che erano soltanto percezioni sbagliate e che tutto era sotto controllo vigile dello sceriffo 24h.
Ora nella misera vicenda che si svolge alla Madonna del Murazzo ha fatto pubblicare un post in cui affermando di essere andato a verificare di persona ha nuovamente sgridato i cittadini creduloni.
LUI ha detto è tutto a posto e che non ci sono problemi di sorta.
Peccato che ancora una volta la realtà sia diversa e anche nella democratica Modena, nella civile Modena, nella europea Modena una cooperativa per la precisione L’Angolo lucri alla grande sull’accoglienza.
Le sue scuse alla città sono doverose.

screenshot-www-facebook-com-2017-01-10-11-31-41
screenshot-www-facebook-com-2017-01-10-11-28-01

Top Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com

Warning: inet_pton(): Unrecognized address fc00:: in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 35

Warning: inet_ntop(): Invalid in_addr value in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 134

Warning: inet_ntop(): Invalid in_addr value in /web/htdocs/www.modenacome.com/home/wp-content/plugins/wp-statistics/vendor/s1lentium/iptools/src/IP.php on line 136