You are here
Temperature e smog Comunicati 

Temperature e smog

temperature
Temperature e smog, test del M5S
Un provvedimento minimale, tardivo e non comunicato correttamente alla città, dove c’è chi ha circolato senza nessun controllo. Temperature oltre i limiti di legge in 7 su 8 locali comunali e commerciali
 Il Sindaco, in qualità di responsabile della salute pubblica cittadina, annuncia misure contro l’inquinamento e non mette in campo tutti i controlli necessari. La domenica ecologica del 4 febbraio è stata solo sulla carta non nella realtà, con temperature oltre i limiti negli ambienti pubblici e il traffico sulla strada come nei giorni feriali. Il MoVimento 5 Stelle Modena nel week end trascorso ha condotto un test a campione per verificare i gradi nei locali pubblici attraverso un termometro digitale e il traffico su strada durante il blocco totale della circolazione con un veicolo elettrico. La stessa Municipale, sollecitata dal MoVimento 5 Stelle Modena sia telefonicamente che per strada, ha confermato che l’ordinanza comunale così come è scritta, non spiega chi deve essere preposto a far rispettare le temperature nei locali pubblici. L’ordinanza infatti prescrive che all’interno dei locali residenziali, uffici e commerciali la temperatura non superi i 19 gradi + 2 gradi di tolleranza, per un totale di 21 gradi. I limiti di legge invece sono di 20 gradi e +2 di tolleranza, per un totale di 22 gradi, anche in assenza di emergenza smog. Le rilevazioni a campione nelle giornate di sabato 4 e domenica 5 febbraio hanno dimostrato che in 6 locali su 7 le temperature erano superiori al limite stabilito dall’ordinanza comunale, mentre il traffico risultava come nei giorni feriali. I controlli blandi sul blocco del traffico e nulli sulle temperature sfiduciano ulteriormente tutti quei cittadini che dotati di senso civico spendono soldi per autobus e taxi per rispettare le ordinanze. 
 
LOCALI COMUNALI: 4 SU 5 FUORI LIMITE 
In 3 dei 4 locali comunali presi in a campione, le temperature rilevate dal termometro digitale erano superiori ai limiti dell’ordinanza e di legge. 
1 Corridio sala del Consigio Nel corridoio della sala del Consiglio comunale in Municipio, davanti allo studio della Presidente del Consiglio, il termometro ha rilevato 22,4 gradi, ben 3,4 gradi oltre quanto previsto dall’ordinanza del Sindaco, e oltre i 2 gradi di tolleranza. 
2 Ufficio di gruppo consiliare Dentro un locale di una forza politica in Consiglio il termometro digitale ha rilevato 22,1 gradi, ancora oltre l’ordinanza e oltre le prescrizioni di legge. 
3 Salone Nella sala attigua a quella adibita ai matrimoni civili, il termometro digitale ha misurato 20,9 gradi. Temperatura nei limiti di legge ma comunque di 1,9 gradi sopra a quanto ordinato dal Sindaco e elevata considerato che le persone che la occupano per quei pochi minuti indossano giacche invernali. 
4 Informagiovani All’interno dell’Informagiovani Cup – in cui era in corso un incontro con l’assessore Cavazza – il termometro digitale ha misurato 23,5 gradi (ben 2,5 gradi oltre il consentito), e 22 nel salone attiguo. 
5 Biblioteca Delfini Presso la biblioteca Delfini la temperatura rilevata dal termometro digitale è stata di 21,1 gradi, ancora oltre il limite. 
Gli addetti impiegati presso una struttura comunale hanno spiegato che “la temperatura alta c’è sempre e Hera interviene dietro segnalazione quando la situazione diventa insopportabile”. 
 
LOCALI COMMERCIALI: TUTTI FUORI LIMITE 
Il MoVimento 5 Stelle Modena ha condotto una seconda serie di rilevazioni a campione presso alcuni centri commerciali e negozi, rilevando temperature superiori a quanto stabilito dall’ordinanza e dalla legge. 
6 Centro commerciale Presso un grande centro commerciale di Modena ovest la temperatura rilevata dal termometro digitale è stata di 23 gradi, anche in questo caso non solo fuori ordinanza ma di oltre 1 grado rispetto a quanto stabilito dalla legge. 
7 Polivalente All’interno della sede di un’attività sportiva polivalente quartiere Madonnina, che si vanta di essere “particolarmente sensibile ai temi ambientali” e che quindi dovrebbe anche essere attenta sul fronte delle maggiori spese per il riscaldamento causate dalla temperatura eccessiva, il termometro digitale ha rilevato 22 gradi, anche in questo caso una temperatura fuori dall’ordinanza e oltre le prescrizioni di legge. 
8 Store monomarca Un’altra fonte di dispersione di calore è rappresentata dalle porte aperte dei negozi anche d’inverno. Il MoVimento 5 Stelle Modena ha rilevato la temperatura di 23,9 gradi presso un grande negozio monomarca di una catena di abbigliamento di via Emilia centro. Temperatura non solo oltre l’ordinanza ma anche oltre i limiti di legge consentiti.
 
BLOCCO DEL TRAFFICO. TEST CON AUTO ELETTRICA
Con un veicolo elettrico, il MoVimento 5 Stelle Modena ha verificato il rispetto del blocco del traffico nella giornata di domenica 5 febbraio senza notare particolari differenze rispetto alle domeniche senza limitazioni. Lungo i 40 km di strade cittadine prese sotto esame sono state notate due pattuglie della Municipale: la prima alla Madonnina che curiosamente fermava le auto in uscita dalla città ma non quelle in ingresso; e la seconda in via Emilia ovest. In nessun caso il veicolo è stato fermato, nonostante sull’auto, elettrica ma non facilmente distinguibile, fosse presente il solo guidatore. 
Modena in MOvimento
MoVimento 5 Stelle Modena

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: