Vasco vuole un record del mondo inventato e Modena che cosa vuole ?

screenshot-www.ilrestodelcarlino.it 2017-02-24 08-17-44

I deliri non sono tanto quelli di Vasco o della produzione del concerto cosmico e irripetibile, quanto quelli di una giunta – quella muzzarelliana – diventata improvvisamente rock dopo aver amato per 30 anni Orietta Berti.
Il record è totalmente inventato, ci sono concerti che sono  entrati nella storia e non solo nella storia della musica che hanno raccolto ben più adesioni. Ma che importa tutto fa marketing e quindi via con i deliri, sotto sotto magari motivati da un bel 40% di guadagno sui totale dei biglietti venduti per il rocker appenninico a fine carriera non è proprio da buttare via.
Detto questo noi siamo comunque molto più preoccupati dai deliri di megalomania della giunta con la marcia in più e della irresponsabilità che dimostra sul piano dell’organizzazione dell’evento degli eventi, irripetibile come speriamo che sia irripetibile l’amministrazione di Muzzarelli.
Soprattutto ora che è uscito il sospetto, più che fondato visto il precedente reggiano con il concerto di Ligabue, di un coinvolgimento dei volontari delle feste dell’Unità, del PD e delle varie associazioni che ruotano attorno al PD, nella gestione remunerata dei parcheggi improvvisati. Una interrogazione è già stata presentata in Consiglio Comunale e noi sollecitiamo altre forze politiche a fare altrettanto.
Occorre essere chiari su una cosa, chi sbaglia non è Vasco o l’organizzazione del concerto, loro fanno il loro mestiere, poi faranno il concerto in una location assolutamente inadeguata e se ne andranno. Chi ha sbagliato fin dall’inizio e continua a sbagliare è la giunta comunale, il sindaco, i non assessori, che in modo irresponsabile e immaginando chissà quali ricadute sulla città stanno organizzando l’evento nel modo peggiore possibile. La questione della ricerca dei parcheggi da affidare a volontari, associazioni, ecc. è solo uno dei tanti esempi di incapacità organizzativa nella gestione di un evento rispetto al quale tutta Modena è inadeguata.
Anche la questione delle ricadute va ridimensionata, per qualche giorno sui media si parlerà di Modena, gli alberghi faranno il tutto esaurito, molti bar finiranno la birra e l’acqua minerale, ma poi tutto finirà così come è cominciato.
Vasco e il suo entourage si inventano il record del mondo ? Non sanno con chi hanno a che fare ? Modena è piena di record. Qualche esempio ?
Siamo l’unica città che voleva costruire lungo il Parco delle Rimembranze 11 palazzine di cemento armato tutte uguali e tutte dotate di servizi e cucina in un parco storico tutelato. Trovate voi un’altra città che abbia elaborato un progetto simile, talmente folle da far intervenire la magistratura.
Siamo l’unica città che ha speso milioni su milioni per riqualificare l’R-Nord senza ottenere nessun risultato. Guardate che non è facile.
Siamo l’unica città che ha pedonalizzato alcune zone per poi farci passare furgoni e carri merci come se niente fosse. A 10 metri dal Duomo transita di tutto e di più.
Siamo l’unica città che ha costruito il parcheggio più brutto del mondo, il Novi Park, in cui nessuno vuole andare e per farlo ha ceduto il suolo pubblico ad una società privata per 40 anni.
Guardate che non sono record da poco. Soprattutto sono veri, reali, visibili e non inventati come quelli di Vasco.
L’elenco dei record potrebbe continuare, il mega concerto no.