You are here
Senza Bottura nascono buone idee News 

Senza Bottura nascono buone idee

ortodel vescovo

Sì, quando non si mette in mezzo il cuoco chimico nascono buone idee. 5 ettari dati un uso gratuito ad una coop sociale che si occupa di ragazzi disabili in cui saranno coltivati ortaggi da consegnare a famiglie che ne hanno bisogno segnalate dalla Caritas. Lo abbiamo sempre detto, i poveri non hanno bisogno di avanzi cucinati per propaganda da qualche cuoco più o meno stellato, ma di materie prime e pii loro sanno benissimo come cucinarli. Alle periferie delle città e in alcune zone di campagna ci sono terreni incolti che possono essere coltivati anche coinvolgendo in prima persona chi può avere bisogno di quegli ortaggi. Alla crisi, all’aumento della povertà sia essa italiana o straniera poco importa dato che i responsabili sono gli stessi, occorre dare risposte concrete. L’esempio dell’orto del vescovo può essere replicato ovunque ci sia un terreno incolto. Anche a Modena, nella immediata periferia come ad esempio nella zona dietro all’ex mercato bestiame, attualmente abbandonata al degrado e in attesa di una urbanizzazione che sarà effettuata forse tra 20 anni e sulla base dei primi edifici costruiti in via Forghieri sarà con tutta probabilità una periferia triste e senza servizi.
Agricoltura in città ? Perchè no. Contro la povertà si lotta con fatti concreti e non con la propaganda botturiana.
Non bisogna buttare via niente, nessuna opportunità e se ci saranno degli avanzi il cuoco chimico è sempre pronto.

Related posts

Modena Come giornale online Modena Come giornale online Emilia Romagna. GMComunicazione - modenacome@gmail.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: