Una immagine logorata

Penso che continuando a rispondere al terrorismo che uccide con iniziative come quella simboleggiata dalla foto pubblicata con il solito richiamo ai valori nella pagina del sindaco, non abbiamo scampo, possiamo soltanto essere sottomessi alla cultura spietata di chi odia la nostra civiltà.
Intanto occorre smetterla di parlare di terrorismo in astratto, perchè questo terrorismo ha un nome e un cognome e si chiama terrorismo islamico. Occorre dirlo ogni volta che qualcuno di addobba con la fascia tricolore, tira fuori il leggio pieghevole e si mette a raccontare la solita storiella vecchia già sentita uguale in tanti, troppi atti di terrorismo.
L’immagine è triste, logorata dagli avvenimenti, anche fotograficamente sbagliata come sbagliate e inutili sono state ancora una volta le parole del sindaco.