Pubblicato il

Il multiplo nell’arte

 

Grafica d’autore è il termine con cui  si definiscono le opere realizzate su carta. Si tratta di pezzi unici in multiplo, numerati e firmati. I multipli d’autore si ottengono mediante l’utilizzo di varie tecniche di stampa. Il limitato numero di copie, la cui realizzazione è curata dall’artista stesso in collaborazione con lo stampatore, quando si tratta di grafica, in tutte le fasi di realizzazione fino alla firma autografa su ciascun foglio. La pietra litografica o la lastra di zinco viene biffata dall’artista stesso per impedire la produzione di ulteriori esemplari.

Molti si avvicinano ai multipli e alla grafica d’autore perché a prezzi contenuti si possono comprare opere di artisti importanti, la cui creatività nelle opere singole raggiunge spesso prezzi ragguardevoli. Anche la grafica, in taluni casi, ha raggiunto prezzi elevatissimi: ne sono un esempio le grafiche di Morandi o Max Ernst; un clamoroso esempio è l’acquaforte di Pablo Picasso del 1903 intitolata Pasto frugale, aggiudicata in asta nel 2004 per 1,18 milioni di dollari.

Il multiplo nell’arte ha acquisito un rilevante valore commerciale soprattutto negli ultimi cinquant’anni. Un accresciuto livello culturale, e una più diffusa esigenza qualitativa di arredamento, ha notevolmente aumentato la richiesta di grafica originale, con particolare riferimento agli artisti più importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *