Modena a pagamento, non sono nemmeno capaci di fare le righe blu.

Ci sono ancora i vecchi che si fermano a guardare i lavori stradali? Una volta c’erano, era bello osservarli mentre parlavano tra di loro e commentavano il lavoro di chi doveva sistemare una tubatura o coprire uno scavo. Può essere che dopo aver osservato per anni la manutenzione sempre più scarsa abbiano deciso di fare qualcosa di più interessante. Eppure le righe blu che alcuni disegnatori professionisti stanno dipingendo in tutta Modena sono molto interessanti, anzi in alcuni casi sono veramente originali, quasi delle opere d’arte uniche nel loro genere. Del resto Modena è la città delle eccellenze.
Noi abbiamo fatto alcune foto. Eccole.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Qui siamo in via Carlo Sigonio una delle tante strade che diventeranno a pagamento. Davanti alla palazzina sono stati disegnati due stalli. Tutto normale ? No, uno è più lungo di quasi un metro rispetto all’altro ? Il motivo ? Al momento è un mistero.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Sempre in via Carlo Sigonio. In questo caso le righe blu sono state disegnate direttamente sul marciapiede.

 

 

 

 

 

La foto è stata scattata in via Castelvetro, una laterale di Viale Muratori. Lo stallo è decisamente bruttino, strettissimo, ha una dimensione di soli 2 metri, con un lampione da una parte e un albero dall’altra. Essendo perpendicolare alla carreggiata è anche difficile entrarci se non facendo una manovra che occupa tutta la sede stradale e rischiando la carrozzeria. Chissà,forse parcheggiare in questo stallo costa meno ?

Support independent publishing: Buy this e-book on Lulu.



Google BookmarksEmailEvernoteGoogle+Google GmailLinkedInOknotiziePinterestYahoo MessengerTwitterShare