Post pagina Facebook

2 weeks ago

Modena Come Scrittura Online

Quelli che si intendono di politica
Su Facebook in questo dopo elezioni "quelli che si intendono di politica" (cosa poi vorrà dire ?) si sono moltiplicati, oltre a quelli che da sempre sono convinti di essere dei politologi esperti si sono aggiunti nuovi e improvvisati costituzionalisti, storici della democrazia rappresentativa, sapienti conoscitori di tattiche e strategie. Tutti insieme per fare cosa ? Per pubblicare praticamente ogni giorno un insulto a questo, una presa in giro a quell'altro, una previsione regolarmente smentita dopo poche ore. Non sapendo in realtà nulla orecchiano dai media, giornali e Tg che ne sanno forse meno ma per dovere professionale devono inventarsi servizi da trasmettere e pubblicare, prendono qualche notizia fantasiosa e ci ricamano sopra la peggiore espressione della loro tifoseria. Attenzione perchè questi nuovi e vecchi politologi sono sono tanto tifosi di qualcuno, ma sono tifosi al contrario. Per loro è molto più importante che Di Maio o Salvini o altri falliscano che non il fatto che concordino un programma da presentare, Essere tifosi al contrario è secondo me la cosa peggiore che si possa fare soprattutto perchè impedisce di vedere il nuovo e di percepire il cambiamento.
Sono stanco di tanta sapienza e sempre più mi convinco che per fare qualcosa di nuovo occorre cambiare metodo e smetterla di pensare che magicamente il cambiamento possa nascere dal vecchio che ci ha portato nel burrone. Dopo tanti professionisti, esperti, professori, competenti rivendico il mio diritto ad un periodo di ignoranza, lo rivendico con forza anche se c'è ancora chi pensa che Craxi sia stato l'ultimo statista.
... See MoreSee Less

View on Facebook